Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

AIFA: 25 farmaci farmaci entrano nel prontuario

di
Pubblicato il: 24-02-2006
Sanihelp.it - L'Agenzia italiana del farmaco (AIFA), ha approvato l'autorizzazione all'immissione in Commercio di 25 specialità medicinali che saranno rimborsate dal Servizio Sanitario Nazionale e inserite nel Prontuario farmaceutico nazionale. Tra queste, 13 Equivalenti e due farmaci per i quali è stata autorizzata l'estensione delle indicazioni terapeutiche.

Tra gli Equivalenti sono presenti farmaci per la cura della depressione, dei disturbi d'ansia, degli attacchi di panico e dei disturbi ossessivo compulsivi (Paroxetina e Citalopram); antibatterici per uso sistemico (Ceftriaxone); farmaci per il trattamento dell'epilessia, delle neuropatie diabetiche dolorose e delle nevralgie post-erpetiche (Gabapentina); medicinali per la cura dell'ulcera (Ranitidina e Lansoprazolo); broncodilatatori per la prevenzione e il trattamento dei pazienti affetti da asma bronchiale, bronchite cronica, broncospasmo causato dal freddo, da allergeni o da sforzi fisici (Formoterolo).

Le estensioni delle indicazioni terapeutiche hanno riguardato due medicinali, l'Infliximab e l'Exemestane. L'Infliximab è un farmaco già presente nella fascia H del Prontuario farmaceutico nazionale per la cura dell'artrite reumatoide, della malattia di Crohn, della spondilite anchilosante, dell'artrite psoriasica. A seguito dell'approvazione potrà essere impiegato anche per la terapia della psoriasi a placche di grado moderato o severo negli adulti. L'Exemestane, invece, è un farmaco già autorizzato per la cura del carcinoma mammario ed ora potrà essere utilizzato anche come trattamento adiuvante delle donne in post menopausa con carcinoma mammario invasivo in fase iniziale, con recettori estrogeni positivi, dopo una terapia adiuvante della durata di almeno 2-3- anni con Tamoxifene.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Aifa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti