Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Scoperta australiana rende più sicure le staminali

di
Pubblicato il: 28-02-2006
Sanihelp.it - Il rischio che le cellule staminali usate con scopi terapeutici possano far sviluppare tumori oggi fa meno paura. Il merito è di uno studio condotto in Australia sotto la coordinazione di Martin Pera dell'Australian Stem Cell Centre di Melbourne, che ha reso possibile comprendere il processo che porta le staminali a generare forme tumorali.

I ricercatori hanno decifrato i messaggi di un segnalatore, il marker CD30, che è presente in tutte le cellule staminali embrionali ed è in grado di evidenziare i cambiamenti che si verificano quando le cellule iniziano a sviluppare delle anomalie. La scoperta consentirà di identificare quali cellule staminali comincino a sviluppare le anomalie che precedono la fase cancerosa. «Non significa che abbiamo raggiunto il controllo», ha detto Pera, «ma abbiamo composto un gran pezzo del puzzle. Ora possiamo vedere cse la cellula sta mutando e capire cosa vi sia nella coltura che causa la mutazione».

I risultati raggiunti rappresentano un enorme balzo in avanti verso la possibilità di utilizzare in modo sicuro le cellule immature di origine embrionale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Repubblica

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti