Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Melanoma: per la prima volta si testano gli antiacidi

di
Pubblicato il: 02-03-2006
Sanihelp.it - Ha preso il via all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano un trial clinico di fase II in pazienti con melanoma sottoposti ad un trattamento basato sugli inibitori delle pompe protoniche (PPI), farmaci finora utilizzati come anti-acidi. Lo studio sarà avviato grazie a un accordo di collaborazione tra AstraZeneca S.p.A. e Istituto superiore di sanità (ISS).

Il trial, coordinato dal Dipartimento del Farmaco dell’ISS, durerà circa tre anni e avrà come obiettivo principale quello di verificare la dose di PPI più efficace nel rendere i melanomi suscettibili al trattamento con alcuni chemioterapici.

Il trial, il primo al mondo ad utilizzare i PPI, è il frutto di una ricerca condotta dall’ISS, pubblicata nel novembre 2004 sul Journal of National Cancer Institute, e della successiva approvazione di un brevetto d’uso internazionale sugli inibitori delle pompe protoniche. Da qui è nato l'accordo tra l’ISS e AstraZeneca, che prevede la promozione dello studio clinico atto a verificare il principio sviluppato dall’ISS sull’impiego dei PPI nella terapia oncologica.

Il meccanismo evidenziato è in apparenza semplice: un farmaco non entra nelle cellule tumorali perché queste si creano un ambiente circostante acido. In pratica, ad agire sono delle pompe cellulari, chiamate ATPasi vacuolari, che fanno in modo che all’interno della cellula si instauri un ambiente acido, ma non nocivo per la cellula stessa, eliminando in continuazione protoni. Più le cellule sono maligne più tale meccanismo sembra funzionare.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti