Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

6 marzo, Giornata Europea della Logopedia

di
Pubblicato il: 06-03-2006
Sanihelp.it - «Comunicare: parliamone!». È questo lo slogan della Giornata Europea della Logopedia, organizzata oggi dal reparto di Audiologia e Foniatria dell’ospedale Molinette di Torino.
Sviluppata sul tema dello sviluppo del linguaggio orale da 0 a 3 anni e della prevenzione dei disturbi del linguaggio, l'iniziativa ha l’obiettivo di dare una migliore informazione sull’argomento ai genitori e ai professionisti che lavorano con i bambini in età evolutiva.

I problemi legati alla comunicazione e al linguaggio, infatti, se non adeguatamente trattati possono compromettere la qualità della vita dell’individuo.
L'intervento del logopedista è fondamentale: l’individuazione può avvenire a scuola o su segnalazione dei genitori, ma l'importante è che i disturbi della comunicazione e del linguaggio vengano trattati precocemente, in modo da evitare compromissioni pesanti nello sviluppo psicologico del bambino.

Solo un approfondito bilancio effettuato dal logopedista permetterà di definire se l’eventuale ritardo di linguaggio appartiene alla categoria late bloomers, da definizione anglosassone di bambino che sboccia in ritardo, o late talkers, di bambino con specifico disturbo di linguaggio.
Per maggiori informazioni in proposito, oggi la Federazione Logopedisti Italiani (F.L.I.), rappresentata in Piemonte dall’Associazione Logopedisti Piemontesi (A.L.P.), mette a disposizione del pubblico il Numero Verde 800 200 644, attivo dalle ore 9.00 alle 19.00, a cui risponderanno in tutta Italia logopedisti esperti e qualificati.
Approfondimenti sono inoltre disponibili sui siti www.alplogopedia.it, www.fli.it e www.cplol.org.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti