Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pillola abortiva, due decessi in USA

di
Pubblicato il: 20-03-2006
Sanihelp.it - Due nuovi casi di morte, ancora da verificare, ma presumibilmente causati dalla pillola abortiva RU486.

Ne ha dato notizia la Food and Drug Administration (FDA), cogliendo l'occasione per ribadire l'assoluta importanza di seguire il protocollo di somministrazione approvato, che prevede l'assunzione orale di tre tavolette da 200 mg del farmaco il primo giorno e due il terzo giorno.
A quattordici giorni dal primo trattamento si deve poi verificare che l’interruzione della gravidanza sia avvenuta, e in caso contrario si deve intervenire chirurgicamente.

Non è la prima volta che unìassunzione scorretta della RU486 provoca la morte: tra il 2003 e il 2005 si sono registrati negli Usa 4 decessi, due dei quali causati da infezione uterina da Clostridium sordellii.
Al momento la FDA, in attesa di comprendere cosa abbia causato gli ultimi due casi mortali, ha invitato i medici ha fare molta attenzione, quando si procede al trattamento, ai sintomi dell’infezione: assenza di febbre, ipotensione, forte luecocitosi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
FDA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti