Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'era dell'Home Hospital: ecco i dispositivi impiantabili

di
Pubblicato il: 30-03-2006
Sanihelp.it - Sono oggi disponibili nuovi dispositivi medici impiantabili che permettono a medici e pazienti un maggior controllo sull’evoluzione delle patologie croniche. Si tratta di strumenti impostati dallo specialista e poi usati dal paziente autonomamente e comodamente da casa, per tenere sempre sotto controllo la propria situazione patologica. Il paziente acquisisce così un ruolo più attivo e di stretta collaborazione col medico. Inoltre questi dispositivi, riducendo la frequenza dei ricoveri, lasciano intravedere l’allontanamento dalla struttura ospedaliera e la crescita della dimensione di Home Hospital.

In neurologia la novità riguarda la terapia del dolore cronico benigno: speciali neurostimolatori multicanali, programmati dallo specialista, consentono al paziente di gestire l’intensità della stimolazione e il bersaglio del dolore, dando per la prima volta al malato una gestione a 360° sui propri sintomi.

Il paziente diabetico insulino-dipendente invece ha oggi la possibilità di controllare la propria glicemia 24 ore su 24, con un sistema di monitoraggio continuo capace di registrare 288 letture quotidiane e allertare i pazienti quando i livelli diventano anomali.

Infine, resincronizzatori cardiaci prevengono con facili segnali le complicanze dello scompenso cardiaco, prolungando la sopravvivenza del malato e riducendo significativamente il numero delle ospedalizzazioni.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti