Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il THC riduce l'agitazione notturna nei malati di Alzheimer

di
Pubblicato il: 05-04-2006
Sanihelp.it - Un gruppo di ricercatori della Charité di Berlino hanno presentato un piccolo studio che mostra effetti positive del THC sulla agitazione notturna in pazienti con malattia di Alzheimer.

I partecipanti allo studio hanno ricevuto 2.5 mg di THC la sera prima di andare a letto, per due settimane. Il risultato è stato una significativa riduzione, del 59%, della attività motoria notturna. I ricercatori hanno notato anche una influenza positiva del THC su sintomi quali agitazione, irritabilità e disturbi dell’appetito.

Considerata la difficoltà di intervenire su questi sintomi con I farmaci neurolettici convenzionali gli autori concludono che il THC potrebbe rappresentare una valida alternativa terapeutica per questo gruppo di pazienti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
associazione italiana cannabis terapeutica

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti