Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pizza e sostanze tossiche, interviene il Ministero

di
Pubblicato il: 13-04-2006
Sanihelp.it - Ha fatto scalpore, negli scorsi giorni, la notizia del ritrovamento di una sostanza nociva, il di-isobutilftalato, in alcuni contenitori di cartone per pizze da asporto analizzati dai laboratori di ricerche analitiche su alimenti e ambiente dell'Università degli Studi di Milano.

Ora il Ministero della Salute, nella figura del Sottosegretario Cesare Cursi, ha dato la sua risposta, precisando che «l’uso di carta riciclata è vietato nei cartoni per pizza d’asporto e che l’utilizzo di fibre provenienti da materiali cartacei di secondo impiego, ovvero da riciclo è consentito soltanto per alcuni tipi di prodotti alimentari, i cosiddetti solidi secchi, tra i quali non rientra la pizza».

«Il Ministero della Salute», continua la nota informativa, «ha disciplinato i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti fin dal 1973, stabilendo per le carte e per i cartoni requisiti di purezza specifici quali piombo e policlorobifenili. Inoltre, allo scopo di assicurare controlli mirati e omogenei sul territorio da parte degli organi deputati al controllo ufficiale dei materiali ed oggetti in questione, il 27 marzo 2001 ha diramato una circolare con cui si richiamano le principali disposizioni normative che disciplinano la materia fornendo puntualizzazioni sull’utilizzo del cartone riciclato anche ai soggetti interessati lungo la filiera».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti