Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La dieta a prova di ufficio

di
Pubblicato il: 20-04-2006

Perfetta per chi lavora, questa dieta combina le esigenze dell'ufficio con quelle della linea. Il segreto? Due menù differenziati, per la settimana e per il weekend

Sanihelp.it - Sono milioni, in Italia come nel resto del mondo, le persone che, per esigenze lavorative, durante la settimana devono accontentarsi di panini e pasti pronti poco equilibrati, magari consumati in fretta davanti al PC.
Tutti condannati a ingrassare inesorabilmente? Neanche per sogno!

Anche per chi non ha la possibilità di curare tutti i giorni la propria alimentazione, infatti, esiste una dieta efficace.
Si tratta di un regime alimentare facile e compatibile con i pranzi di lavoro, che si basa su una semplice regola generale: durante la settimana si può seguire un menù più aperto, da 1400 calorie circa, ma il sabato e la domenica devono diventare i giorni decisivi, con uno schema più rigido da 1000 calorie.

In questo modo è possibile perdere fino a un chilo alla settimana, senza bisogno di impazzire durante i giorni lavorativi.

Ecco un menù-tipo per le due tipologie di giornata.

Durante la settimana

Colazione: una tazza di caffelatte, un frutto, due fette biscottate integrali
Spuntino: uno yogurt magro
Pranzo: un primo con sugo leggero, oppure un panino con bresaola, crudo o tacchino e verdure, 2 fette di ananas
Spuntino: un frutto
Cena: 100-150 g di carne o pesce alla griglia, verdure a scelta, una fetta di pane integrale

Nel week-end

Colazione: 1 bicchiere di spremuta di pompelmo, 20 g di cereali
Spuntino: 1 vasetto di yogurt magro
Pranzo: 60 g di prosciutto, fagiolini lessati, insalata
Cena: 90 g di pesce ai ferri, 80 g di patate lessate, finocchi, insalata, 1 mela



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dimagrire combinando bene gli alimenti, Red Edizioni 2006

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti