Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Arriva la seconda pelle biotech

di
Pubblicato il: 21-04-2006
Sanihelp.it - È stato sperimentato con successo un innovativo trattamento protettivo per la pelle in grado di non rilasciare sostante tossiche e di non occludere i pori, evitando così la morte delle cellule per soffocamento.

La seconda pelle biotech è stata dapprima sperimentata per curare animali ustionati, per esempio il cane Spirit, a cui alcuni sadici avevano dato fuoco, e per le ferite del delfino beluga Gasper, oggi ospite dell'acquario di Atlanta.

Poi si è scoperto che il sistema oltre a funzionare per gli ustionati è ottimo anche per le persone sane.

«Lo studio che abbiamo recentemente concluso», afferma Bran Ritchie, coordinatore del progetto, «è nato con l'obiettivo di soccorrere gli ustionati impiegando quanto di più fisiologico fosse possibile per evitare che le piaghe si infettassero e portassero gravi danni all'organismo. Per fare questo, prosegue, abbiamo elaborato un biadesivo a base di collagene bioingegnerizzato in grado di riparare la pelle preservandola da possibili infezioni e mantenendola umettata al punto da non doverla continuamente detergere. Il passo successivo» sottolinea,«è stato il rivestire il biocollagene con un tessuto zerorelease fitostimolante in grado di coprire le aree interessate, ma rispettandone i parametri fisiologici di base. E da ciò sarà possibile trarre indumenti hightech che saranno una vera e propria seconda pelle».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Assobiotec

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti