Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Correggere la presbiopia senza toccare cornea e cristallino

di
Pubblicato il: 08-05-2006
Sanihelp.it - Rivoluzione nel trattamento della presbiopia, un difetto visivo tipico dell’avanzare dell’età che colpisce quasi 30 milioni di italiani. Arriva, infatti, un intervento risolutivo, semplice e sicuro, che assicura risultati stabili nel tempo: non tocca né la cornea né il cristallino ma prevede esclusivamente un ampliamento dello strato esterno del globo oculare, in modo da ricreare lo spazio per mettere a fuoco le immagini. Questa nuova procedura si avvale di un nuovo tipo di laser, il laser a Erbio, che consente di evitare le complicanze degli interventi tradizionali, permette un ringiovanimento dell’occhio anche di 30 anni e garantisce un recupero immediato della vista fino a 4 diottrie.

Nata in America e poi perfezionata dal dottor Stefano Pintucci, specialista noto per aver messo a punto la cornea artificiale, la tecnica sclerale, detta LAPR, Laser Presbyopia Reversal, è stata di recente presentata nel corso del Congresso Annuale della Società Americana di Chirurgia Refrattiva.

Complessivamente sono già stati eseguiti 1.500 interventi. In Italia è disponibile in 4 strutture specializzate, a Roma, Rovigo, Vicenza e Chieti; a breve dovrebbe essere introdotta in Lombardia nell’ospedale di Busto Arsizio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti