Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Più sani con la dieta bianco-verde

di
Pubblicato il: 08-05-2006

Dimagrire e tutelare la salute, evitando patologie come l'ipertensione e l'ipercolesterolemia, che causano milioni di decessi nel mondo. Con la dieta bianco-verde si può!

Sanihelp.it - Quando si parla di dieta, non bisogna mai dimenticare qual è il suo vero significato: non solo un modo per perdere peso, ma anche uno stile di vita alimentare improntato sull'utilità per la salute.
Gli alimenti, infatti, se scelti nel modo corretto sono molto più utili delle medicine per mantenersi sani e tenere alla larga alcune delle patologie più diffuse.

Una di queste è il colesterolo alto, che associato all'ipertensione rappresenta uno dei qiadri clinici più a rischio per le malattie cardiovascolari.

Per tenerlo alla larga, e mantenere l'organismo pulito e in buona forma, l'ideale è la dieta bianco-verde, più tecnicamente chiamata dieta Dash (Dietary Approaches to Stop Hypertension).
Si tratta di un regime alimentare messo a punto da cardiologi ed esperti di ipertensione dell'American Heart Association, che una volta tanto non hanno indicato solo gli alimenti da evitare - sale e grassi animali - ma anche quelli da preferire.

Al primo posto, naturalmente, ci sono frutta e verdura, in particolare quelle a foglia verde, utili non solo per prevenire l'ipercolesterolemia ma anche per depurare l'organismo e tenere sotto controllo la linea grazie al ridottissimo apporto calorico e all'alto contenuto di fibre e vitamine.

La dieta bianco-verde, però, mette l'accento anche sui prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi: latte, yogurt, formaggi freschi e in fiocchi vanno consumati tutti i giorni, nella quantità di 2-3 porzioni minimo.

Via libera anche a cereali integrali, pollame, pesce e frutta secca a guscio, mentre grassi, carne rossa, dolci e bevande zuccherate vanno consumate con grande moderazione.

Comparando questo regime dietetico con altri programmi alimentari equilibrati, è emerso che la dieta bianco-verde è la più efficace nel prevenire e ridurre gli effetti dell'ipercolesterolemia e dell'ipertensione in sole due settimane.
La presenza dei latticini, poi, è apparsa fondamentale: una dieta ad elevato consumo di frutta e verdura, ma povera di questi alimenti, ha portato ad una riduzione significativa della pressione arteriosa, ma con una efficacia dimezzata.

Associando questi accorgimenti dietetici a un buon livello di attività fisica, si ottiene un duplice effetto positivo: il dimagrimento è assicurato, e perdendo peso si ottiene una riduzione della pressione. Questo, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, può scongiurare fino alla metà delle malattie cardiovascolari nel mondo, che solo in Italia interessano circa 15 milioni di persone.

Il tutto, solo sedendosi a tavola davanti a un bel piatto di insalata e formaggio fresco!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti