Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Confezionamenti contaminati: il problema esiste ancora

di
Pubblicato il: 11-05-2006
Sanihelp.it - Dopo gli allarmi della fine dell’anno scorso riguardo alla presenza di Isopropil Tioxantone in alcuni alimenti confezionati in cartone, dall’associazione di consumatori Altroconsumo arriva un avvertimento a non abbassare la guardia. Dopo un accurata ricerca, infatti, sono stati rinvenuti prodotti contaminati anche in svizzera.

I prodotti acquistati in Svizzera e analizzati sono stati 42 tra cui latte, panna e succhi di frutta. La presenza di ITX è stata riscontrata in 6 campioni: il prodotto con il valore di ITX più alto (0,76 ppm) è risultato un latte intero fresco con imballo Italpack.

«Il problema che avevamo riscontrato con le nostre analisi dello scorso anno è molto ampio, non interessa solo l’Italia, bensì tutti i Paesi europei», sottolinea Paolo Martinello, presidente di Altroconsumo, «e va ricercato proprio nella tecnologia e nel sistema di stampa degli imballaggi destinati al confezionamento dei prodotti alimentati».

«Non siamo stupiti dei risultati svizzer», prosegue Martinello, «per rendersi conto che il problema è ancora attuale è sufficiente considerare che le Istituzioni italiane nei soli primi 4 mesi del 2006 hanno segnalato alla Comunità europea ben 50 casi di contaminazione da ITX negli alimenti confezionati».

In tale lista compaiono 7 yogurt: ciò fa pensare che la contaminazione da inchiostro potrebbe interessare non solo il cartone poliaccoppiato ma anche altri tipi di imballaggio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Altroconsumo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti