Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

5-10 giugno, settimana di prevenzione andrologica

di
Pubblicato il: 17-05-2006
Sanihelp.it - Visite andrologiche gratuite in tutta Italia, dal 5 al 10 giugno.
È la Settimana della Prevenzione Andrologica, promossa dalla SIA (Società Italiana di Andrologia) e rivolta all'intera popolazione maschile italiana.

Giunta ormai alla sua sesta edizione, la manifestazione ha lo scopo di sensibilizzare gli uomini verso una maggior cura e attenzione alle problematiche dell'apparato riproduttivo e sessuale, favorendo il contatto diretto con l'andrologo.

Anche quest'anno i 200 i centri specializzati che hanno aderito al progetto, il cui elenco è disponibile sul sito www.andrologiaitaliana.it, si preparano ad accogliere numerose richieste.
«Le precedenti cinque edizioni della Settimana della Prevenzione Andrologica», spiega Vincenzo Gentile, Presidente SIA, «hanno visto coinvolti complessivamente 980 centri, 1350 specialisti e oltre 22.000 pazienti, e hanno fatto diagnosticare molte patologie congenite o acquisite dell'apparato genitale maschile fino a quel momento mai individuate in quei soggetti».

Ciò significa che una seria e strutturata attività informativa e preventiva è fondamentale per portare l'universo maschile alla consapevolezza di dover affrontare i problemi andrologici senza paura e senza vergogna.
Ancora oggi, infatti, la distanza tra gli uomini e l'andrologo è molto marcata: dei 2.270 partecipanti alla scorsa edizione della Settimana della Prevenzione Andrologica, ben il 62% riferiva di essere alla propria prima visita andrologica, con una maggior incidenza (66%) tra i minori di 50 anni.

Nel 29% del campione sono state riscontrate patologie prostatiche, nel 18,25% patologie testicolari, nel 24% patologie scrotali e nel 16,5% patologie peniene, e per il 60% dei casi si è trattata di una prima diagnosi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti