Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'OMC vuole abolire il divieto di colture OGM

di
Pubblicato il: 18-05-2006
Sanihelp.it - L’Organizzazione mondiale del commercio ha preso posizione a favore degli Stati Uniti e contro l’Unione Europea circa il divieto imposto dall’UE sugli organismi geneticamente modificati.

La presa di posizione non è ancora ufficiale ma sono trapelate indiscrezioni da parte di alcuni diplomatici. La decisione conferma la deliberazione dell'OMC del 7 febbraio. L'UE aveva vietato l'uso degli OGM in base a una moratoria imposta da giugno 1999 ad agosto 2003. Il Canada, gli Stati Uniti e l'Argentina avevano contestato tale divieto e avevano portato il proprio caso dinanzi all'OMC. La decisione dell'OMC conferma pertanto il carattere illegale della moratoria.

Il fronte degli oppositori comprende attualmente Stati Uniti, Argentina, Brasile, Canada, India, Messico e Nuova Zelanda. Tale decisione finale non giunge inaspettata e l'UE ha già introdotto una nuova procedura per la presa delle decisioni in materia di colture OGM. In aprile, la Commissione europea ha proposto che l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), che adotta le decisioni finali in relazione all'approvazione degli OGM, agisca di concerto con gli Stati membri e gli altri soggetti interessati prima di prendere qualsiasi decisione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti