Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La tua salute, non mandarla in fumo

di
Pubblicato il: 24-05-2006
Sanihelp.it - Parte oggi la settimana di sensibilizzazione ai cittadini per i danni contro il fumo. Organizzata dall’Istituto superiore di sanità (ISS) e dall’istituto nazionale tumori di Milano. Nel progetto è coinvolta anche la RAI che dal 24 al 31 maggio, Giornata Mondiale Senza Tabacco (No World Tobacco Day), coinvolgerà tutte le reti per sensibilizzare la popolazione sui danni derivati dal fumo e informare i cittadini sugli strumenti disponibili per smettere di fumare e per prevenire le malattie causate dalla dipendenza da tabacco.

Uno spot realizzato dalla RAI, La tua salute, non mandarla in fumo, inviterà i cittadini a smettere di fumare, diffondendo il numero verde contro il fumo dell’ISS, che sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno conoscere e aderire alle iniziative organizzate per l’occasione.

La campagna parte in concomitanza con l’estensione a livello nazionale del progetto MILD (Multicenter Italian Lung Cancer Detection), il primo progetto multicentrico a così ampio raggio avviato da un Istituto di Ricerca pubblico per offrire ai fumatori un programma di prevenzione della mortalità da cancro del polmone correlata all’abitudine al fumo. Attraverso la collaborazione con l’Osservatorio Fumo Alcol e Droga dell’Istituto Superiore di Sanità, saranno coinvolti anche i centri antifumo e i medici di medicina generale di tutto il territorio italiano con lo scopo di indirizzare ai centri di prevenzione il maggior numero possibile di cittadini a rischio.

Attraverso lo screening sarà possibile identificare i parametri clinici e biologici che possono facilitare una diagnosi precoce del cancro al polmone e ridurre, attraverso interventi specifici, la mortalità in modo significativo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti