Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il bicchiere, la temperatura e la spillatura

di
Pubblicato il: 20-06-2006

Se proprio vogliamo essere pignoli, una buona birra si assapora anche in base al bicchiere, alla spillatura e alla temperatura di servizio.

Sanihelp.it - Una buona birra, la si riconosce guardandola, odorandola e ovviamente gustandola ma non solo. Ci sono alcuni aspetti di contorno che possono aiutare a gustare meglio una birra.

Il bicchiere:
Potrebbe sembrare un’esagerazione voler gustare una birra in un particolare bicchiere, ma la realtà è che il corretto bicchiere esalta le caratteristiche della birra che stiamo bevendo.

Così, gustare weizen in un bicchiere alto, stretto e con una buona svasatura sulla sommità permette di contenere l’abbondante schiuma e favorire lo sprigionarsi del tipico aroma di banana. E ancora, gustare una trappista in un bicchiere a coppa o a tulipano, aiuta lo sprigionarsi dei profumi spesso complessi di queste birre.
Qualunque sia il bicchiere è fondamentale che sia ben pulito (i residui di sporco, si notano quando versate la birra, creando come delle ombre nel bicchiere) e che la temperatura non sia troppo elevata (per questo motivo i pub sciacquano i bicchieri prima di spillare la birra).

La temperatura:
Anche la temperatura di servizio ha una sua importanza, l’abitudine diffusa di servire la birra ghiacciata ha un solo effetto, quello di penalizzare la birra che state bevendo; il freddo anestetizza le papille gustative e non permette alla birra di esprimersi al meglio rilasciando i propri aromi.
Generalmente si va dai 5/7 °c per le lager e le pils ai 12/14 °c per le trappiste; insomma si consiglia normalmente di aumentare la temperatura di servizio all’aumentare dei gradi alcolici.

La spillatura:
Che stiate bevendo una birra alla spina o versata da una bottiglia, questa viene comunque spillata.
La spillatura ha la funzione di creare il giusto equilibrio della birra nel vostro bicchiere, eliminare l’anidride carbonica in eccesso e farvi godere la birra come l’ha pensata il mastro birraio.
La spillatura dalla bottiglia, va eseguita ponendo la bottiglia in posizione orizzontale ed il bicchiere a 45° e raddrizzandolo durante il riempimento; mentre per quella alla spina esistono più scuole di pensiero (i belgi per esempio dopo aver spillato la birra tagliano con una spatola la schiuma in eccesso).
Qualunque sia il tipo di spillatura, nella maggior parte dei casi, una buona birra deve sempre avere la schiuma ad eccezione delle birre anglosassoni come le bitter.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti