Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le cure naturali al femminile

di
Pubblicato il: 22-05-2006

I rimedi naturali offrono un aiuto fondamentale alle donne e alle mamme, per prendersi cura di sé e del proprio piccolo, e per sentirsi sempre belle e in salute.

Sanihelp.it - Recentemente le cure naturali sono tornate alla ribalta: fitoterapia, omeopatia, agopuntura, ma anche idroterapia, massaggi, fiori di Bach… Sono sempre di più le persone che cercano una risposta ai loro bisogni e disagi psico-fisici nelle risorse della natura, siano queste fiori, piante, acqua o terra (cioè i fanghi, l’argilla).
E siamo soprattutto noi donne, perseguitate dalla paura degli effetti collaterali dei farmaci di sintesi e più vicine da sempre a un concetto di salute naturale, a scegliere la medicina dolce, che prediligiamo soprattutto nei momenti e negli ambiti più delicati e importanti della nostra vita, come la contraccezione, la maternità, ma anche la cura e la bellezza del nostro corpo.

Le cure naturali al femminile significano:

Contraccezione. I metodi naturali, basati sull’astensione dai rapporti nei giorni del ciclo mestruale considerati fertili secondo le variazioni di alcuni parametri fisici della donna (temperatura e muco), non interferiscono sui processi fisiologici del corpo femminile né con la spontaneità dell'atto sessuale. Essendo però legati a fattori soggettivi e suscettibili di alterazioni non sempre prevedibili, hanno un alto indice di fallimento. Per chi opta invece per la sicurezza e la comodità della pillola anticoncezionale, la natura offre la possibilità di alleviare gli effetti collaterali di questo metodo ormonale, con rimedi dolci ma efficaci.

Mestruazioni. Invece del solito analgesico combatti la dismenorrea con infusi calmanti, a base di camomilla, salvia e calendula, da bere una settimana prima dell'arrivo del flusso. Per rilassare la zona pelvica, ottimo l'abbinamento yoga + aromaterapia: dopo gli esercizi goditi un bel bagno relax a base di salvia, rosa, ginepro e finocchio.

Gravidanza. In questa fase delicata sia dal punto di vista fisico che emotivo sono molte le donne che ricorrono alla fitoterapia per rivolere piccoli problemi fisici o semplicemente per rilassarsi o ricaricarsi.
La rosa per esempio pare essere un meraviglioso supporto, psicologico e fisico, nelle 40 settimane di gestazione, mentre per tornare in forma dopo il parto sono utili il miele millefiori, la pappa reale (quotidiani impacchi sul ventre riducono il rischio di smagliature) e la vite rossa (contro fragilità capillare e cellulite, inestetismi che colpiscono tipicamente le donne in attesa).

Maternità. L’ultima moda in fatto di neonatologia naturale è la marsupioterapia, una tecnica che sostiene che tenere il bebé tra le braccia della mamma abbia straordinari effetti benefici sulla sua salute e sull’instaurarsi di una buona relazione con la madre.

Puericultura. Se sei una neo-mamma alle prese con gli strilli del tuo piccolo tormentato da coliche e primi dentini, opta per i rimedi a base di erbe<: le formulazioni con cui puoi presentare la miscela vegetale al tuo cucciolo (caramelle, ghiaccioli, bevande…) sono originali e gustose e il bimbo non li rifiuterà!

Bellezza. Qui ci possiamo davvero sbizzarrire: praticamente tutto quello che hai nel frigorifero può diventare ingrediente dei tuoi cosmetici fai-da-te. Qualche dritta? Con i vegetali puoi prepararti ottime maschere rivitalizzanti, il pomodoro è un vero toccasana per la pelle, e per una cura completa di viso e corpo il rimedio per eccellenza è l’argilloterapia, con cui puoi scatenarti nelle preparazioni casalinghe: dentifrici, shampoo, creme, impacchi…

E per il nemico numero uno delle donne, la cellulite, i rimedi naturali offrono una

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Promozioni:

Commenti