Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Feng Shui: liberati dal superfluo e vivi meglio

di
Pubblicato il: 26-08-2009

Vestiti, foto, oggetti, libri: ricordi di un passato non sempre piacevole, pezzi di una vita che una volta ci apparteneva e che oggi ci disturba. È ora di liberarsene.

Sanihelp.it - Quanti di noi hanno l’abitudine di ammassare oggetti vecchi e inutili in casa, nella convinzione che prima o poi torneranno utili o semplicemente nell’incapacità di separarsene? Le cianfrusaglie conferiscono un disordine non solo materiale nella nostra vita, influenzando anche la nostra salute mentale.
Per liberarsi di tutto ciò che è inutile nella nostra vita, e vivere in modo più leggero e sereno, c’è il Feng Shui, antica arte cinese che insegna a donare equilibrio e armonia al flusso di energie naturali presenti nell’ambiente che ci circonda, al fine di creare un effetto benefico su di noi.

Non ci si rende conto di quanto l’accumulo e il caos ci danneggiano fino a quando non ce ne liberiamo. Secondo il Feng Shui infatti gli oggetti inutili hanno tanti effetti negativi su di noi: ci rendono stanchi, ci ancorano al passato, creano confusione mentale distogliendo l’attenzione da ciò che è importante, possono addirittura influire sul peso corporeo ecc.

Ecco come effettuare il Feng Shui passo per passo:

  1. vinci la pigrizia e, anche se sei stressato, non rinunciare: fare pulizia è una delle terapie migliori contro ansia e preoccupazioni
  2. scegli il momento migliore: in primavera, quando in genere si prova un istinto naturale a fare pulizia, oppure dopo un trasloco o una malattia o una vacanza, quando finisce una relazione o si verifica un cambiamento importante ecc.
  3. effettua lo space clearing, che consiste nel fare piazza pulita del superfluo presente in casa per purificare e consacrare le energie dell’ambiente: si liberano le energie bloccate che si sono accumulate negli stabili e che causano sensazioni di ristagno nella vita delle persone
  4. compila una lista delle zone da ripulire
  5. trova le giuste motivazioni
  6. procurati 5 scatoloni: uno per la spazzatura, uno per gli oggetti da riparare, modificare, rinnovare, uno per quelli che possono essere riutilizzati, venduti, scambiati, regalati, uno per quelli da trasportare in un’altra area della casa e infine un ultimo per gli oggetti problematici, cioè quelli che non sai ancora se tenere oppure no
  7. scegli un’area piccola da cui cominciare, come un cassetto o un armadietto: quando hai finito di sistemarlo, cancellalo della lista: la soddisfazione ti spingerà a continuare
  8. procedi con le aree medie e infine con quelle grandi, dividendole in piccole porzioni (la credenza in sezioni, la stanza in zone separate)
  9. seleziona gli oggetti, non creando mucchi ma attribuendo subito a ogni oggetto una nuova posizione in casa o un posto in uno degli scatoloni
  10. fai l’esame cianfrusaglie: davanti a ogni oggetti chiediti: Lo amo? È utile? Se la risposta è sì, l’oggetto supererà l’esame e sarà conservato
  11. prendi gli scatoloni con gli oggetti da eliminare e portali fuori di casa: gli oggetti contenuti andranno buttati, riciclati, regalati, restituiti, venduti, scambiati, ma mai tenuti, se avevi già deciso di disfartene.
Finalmente puoi sperimentare i benefici dell’ordine, e da ora in poi sentirai la necessità di farlo più spesso. Non aspirare alla perfezione, ma mira ad affrontare di volta in volta le cianfrusaglie che caratterizzano la tua vita e ostacolano il tuo benessere, ed eliminale immediatamente: gli effetti saranno notevoli. 

Prova il Feng Shui per liberare la mente.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Libera la tua mente con il Feng Shui, Karen Kingston, Red Edizioni

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti