Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Viaggi e vaccinazioni: italiani scrupolosi solo in teoria

di
Pubblicato il: 28-06-2006
Sanihelp.it - Mare cristallino, bungalow sulla spiaggia, l’ombra delle palme: ogni anno circa 18 milioni di italiani partono per mete da sogno, spesso in paesi tropicali.
Un turista su quattro, però, torna a casa con problemi di salute : malesseri e disturbi intestinali, ma anche malaria, la rabbia o febbre gialla.

E le vaccinazioni? Secondo un’indagine condotta da Demoskopea per Novartis Vaccines su 1000 persone, l’86% degli italiani riconosce l'importanza di vaccinarsi prima di partire, ma meno della metà (47%) di chi è partito dichiara di essersi effettivamente vaccinato.

Differenti le motivazioni alla base di questo scarto tra teoria e pratica. Partenze dell'ultimo minuto, sottostima del rischio e poca informazione sono le principali cause degli indesiderati ricordini al ritorno.

Non tutti sanno, ad esempio, che oltre al medico di famiglia esistono anche dei Centri di Vaccinazioni Internazionali in molte ASL, autorizzati alla vaccinazione della febbre gialla e al rilascio del relativo certificato internazionale, obbligatorio per visitare molti paesi dell’Africa Subsahariana e del Centro America.
Non bisogna dimenticare, poi, che anche sul luogo di soggiorno è necessario tenere comportamenti adeguati: seguire le norme di sicurezza alimentari, evitare comportamenti sessuali a rischio, portare una farmacia da viaggio, utilizzare il passaporto sanitario, non bere mai l’acqua del rubinetto ed evitare i cibi crudi o poco cotti.

Altre misure preventive, che sarebbe bene rispettare ove possibile, sono:
•non bere bevande con ghiaccio
•assumere solo la frutta che lo stesso viaggiatore può sbucciare
•non mangiare in luoghi non idonei dal punto di vista igienico
•non acquistare generi alimentari o bevande da rivenditori ambulanti
•curare scrupolosamente l’igiene personale soprattutto prima dei pasti
•lavarsi i denti con acqua minerale
•fare attenzione nell’assumere creme, panne, yogurt, burro e cibi fermentati, fonti di facili crescite batteriche
•utilizzare zanzariere e insetticidi da spruzzare sulla pelle e sugli abiti
•utilizzare sempre teli per sdraiarsi in spiaggia o sull’erba


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti