Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nuovo farmaco che blocca la reazione del diabete

di
Pubblicato il: 28-06-2006
Sanihelp.it - Un recente studio condotto sul modello animale del diabete di tipo 1 ha portato a identificare una terapia farmacologica in grado di bloccare la malattia. A realizzare la scoperta è stata Manuela Battaglia, giovane ricercatrice dell’Istituto San Raffaele-Telethon per la Terapia Genica (HSR-TIGET) diretto da Maria Grazia Roncarolo. Il lavoro, svolto grazie a fondi che Telethon, in collaborazione con l’associazione JDRF-Italia (Juvenile Diabetes Research Foundation-Italia), dedica a progetti di ricerca sul diabete di tipo 1, è stato pubblicato in questi giorni sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Diabetes.

«Il nostro studio», spiega Manuela Battaglia, «ha dimostrato che la somministrazione di due farmaci, la rapamicina e l’interleuchina-10, il primo utilizzato dopo il trapianto d’organo per prevenire il rigetto, il secondo, ad azione antinfiammatoria, usato per trattare patologie autoimmuni, ha effetti benefici nel modello animale del diabete di tipo 1. Oltre a ridurre i livelli di infiammazione, questo trattamento farmacologico blocca la reazione autoimmunitaria impedendo alle cellule T auto-aggressive di distruggere le isole pancreatiche. I due farmaci infatti favoriscono l’azione sinergica di altri due tipi di cellule T ad azione ragolatoria, il cui compito è proprio quello di sopprimere le cellule T auto-aggressive».

Nonostante lo studio sia ancora lontano da una applicabilità clinica, il risultato prodotto è importante: secondo la Battaglia «fornisce una base per lo sviluppo di un nuovo protocollo che sia in grado di bloccare anche stadi avanzati della malattia e di ristabilire la tolleranza immunologica in pazienti diabetici».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti