Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Come seguire una dieta

Le fasi della dieta

di
Pubblicato il: 10-07-2002

Ogni dieta ha un andamento particolare e non è quindi possibile sapere in anticipo quanti chili perderai ma...

Le fasi della dieta © Thinstock

Sanihelp.it - Allo stesso modo, però, osservando tutte le diete, è possibile notare alcune somiglianze e individuare delle vere e proprie fasi. Ciò che è importante è che tu sappia che in associazione a tali fasi è possibile osservare la presenza d’aspetti caratteristici anche dal punto di vista psicologico: questa conoscenza ti sarà molto utile per affrontare gli scogli che inevitabilmente s’incontreranno durante il cammino.

La prima fase è quella della buona perdita di peso, quella in cui il tuo peso scenderà con maggior velocità. È caratterizzata psicologicamente dalla soddisfazione e dalla piacevole sorpresa per i risultati ottenuti. In questa fase ci sarà da parte tua un notevole accostamento alla dieta e avrai la sensazione di poter andare avanti senza intoppi fino a raggiungere il peso ottimale.

A questa prima, succederà la seconda  fase in cui il peso scenderà in modo molto meno appagante. Questa è la fase in cui le (false) aspettative del periodo precedente vengono disattese, poiché il peso che prima scendeva così velocemente adesso scende lentamente. Questa fase è psicologicamente caratterizzata dalla presa di coscienza che la dieta non ha virtù magiche e quindi non è in grado di produrre risultati così rapidi e consistenti come si era immaginato. A questo punto potrai avere due differenti reazioni:
·Delusione, a causa della quale la disponibilità a seguire la dieta diminuirà progressivamente fino all’abbandono definitivo del programma.
·Accettazione cioè : si passa alla fase successiva di stabilizzazione.

Ti consiglio vivamente di prepararti ad affrontare questo momento con grande serenità, pena una demoralizzante e frustrante esperienza di sconfitta. Se supererai questo momento difficile, incontrerai la terza fase, che sarà quella in cui, pur permanendo una lenta riduzione della perdita del peso, non ci si perderà d’animo e si continua senza farsi troppi problemi.
 
Questa fase sarà possibile se prenderai coscienza che:
· l’abbandono della dieta ti farebbe ingrassare. Ti porterebbe cioè rapidamente alle condizioni iniziali, con qualche chilo in più.
· raggiungere il peso ottimale in pochi o tanti mesi non conta, visto che sei alla ricerca del tuo modo definitivo di alimentarti;
· i vantaggi a lungo termine sono maggiori delle difficoltà per raggiungerlo.

Una volta che avrai raggiunto questa fase, accederai progressivamente alla fase successiva, quella del mantenimento.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Fisiologia della nutrizione umane - Edi Ermes

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.55 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti