Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il mantenimento del peso ottimale

di
Pubblicato il: 12-07-2002

Una volta raggiunto il peso ottimale, sei solo a metà dell'opera. Ti aspetta ora un'altra fase difficile: dovrai fare di tutto per mantenerlo.

Il mantenimento del peso ottimale © Thinstock

Sanihelp.it - Questo compito non sarà sicuramente uno dei più facili. Devi sapere, infatti, che tutti gli studi svolti a riguardo affermano che la stragrande maggioranza delle persone che si sottopongono a dieta recuperano il peso perduto. Anzi, moltissimi guadagnano anche qualche chilo in più.
Per questo motivo è importante che tu sappia perché questo avviene e cioè:

· terminata la dieta ci si sente soddisfatti e rilassati, per cui si inizia a badare molto meno a certe attenzioni;
· si è vissuto la dieta come un sacrificio che non si vedeva l’ora di terminare, come se fosse un impegno da portare a termine per orgoglio più che per coscienza;
· si è data importanza solo alla restrizione calorica alla perdita di peso, e non ci si è preoccupati di altro, per esempio di imparare tutto quanto veniva proposto durante gli incontri;
· non si è capito che il metabolismo non è cambiato pur essendo dimagriti e che tornare a mangiare come prima della dieta significa riprendere il peso di prima della dieta;
· si affronta il mantenimento con troppa disinvoltura, senza badare all’andamento del proprio peso e lasciando che etto dopo etto si riacquistino tutti i chili persi;
· non si è capita la necessità di un trattamento a lunga scadenza, dato che l’obesità è un problema cronico, come diabete, ipertensione, colesterolo elevato...
Per svolgere il mantenimento nel modo più serio e proficuo e poter continuare a tempo indefinito, pertanto, occorrerà che tu abbia il giusto equilibrio tra attenzione e tranquillità. Dovrai in primo luogo abituarti a tenere sotto controllo il tuo peso, pesandoti una volta alla settimana, ad esempio al sabato mattina, appena alzati, con la sola biancheria intima addosso. Questo sarà un momento molto importante perché potrai: · tenere sotto controllo il peso;
· verificare la correttezza delle scelte fatte in termini alimentari
· definire il grado di attenzione alla dieta nella settimana entrante, lasciando maggior libertà in caso di buon peso o richiedendo maggior attenzione in caso di peso aumentato.
Un’altra prassi fondamentale che ti consiglio di adottare riguarda la disponibilità a combattere immediatamente gli aumenti di peso. Se non togli infatti subito i chili rimessi, questi saranno destinati ad aumentare, fino al ritorno al peso iniziale.
Terzo elemento indispensabile, soprattutto se hai fatto ricorso all’aiuto di uno specialista, è la prosecuzione dei controlli fino al raggiungimento della massima sicurezza circa la capacità di mantenere il peso raggiunto.
Ricordati che per arrivare al mantenimento hai fatto fatica e sarebbe è un vero peccato vanificare tutti gli sforzi.
 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti