Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alzheimer, oggi la tredicesima giornata mondiale

di
Pubblicato il: 21-09-2006
Sanihelp.it - Oggi ricorre la tredicesima Giornata Mondiale dell’Alzheimer, appuntamento tradizionalmente dedicato alle iniziative a favore dei malati e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti di una forma di demenza che colpisce circa 600.000 persone, di cui il 30% ad uno stadio avanzato.

Per molto tempo questi malati hanno avuto a disposizione solo farmaci indicati per le fasi lievi-moderate della malattia. Adesso, finalmente, per loro si apre una nuova speranza: la memantina, approvata per l’uso anche nelle fasi moderate e severe della malattia.
Tra gli studi che ne hanno dimostrato l’efficacia il più recente, coordinato da ricercatori della UCLA - University of California Los Angeles, ha dimostrato che memantina agisce in maniera positiva sull’agitazione, l’aggressività, l’irritabilità o la labilità emotiva, tutti aspetti che purtroppo caratterizzano la malattia agli stadi più avanzati e che rendono più difficile la vita del caregiver.

Le possibilità, quindi, ci sono. L'importante è non sottovalutare l'emergenza legata alla patologia.
In occasione della XIII Giornata Internazionale dell’Alzheimer, il Ministro della Salute Livia Turco ha rinnovato alla Federazione Alzheimer Italia l’impegno del Governo verso questa emergenza. «Finora abbiamo fatto troppo poco per questa classe di pazienti e per i loro familiari», ha affermato il Ministro della Salute Livia Turco rinnovando alla Federazione Alzheimer Italia l’impegno del Governo. «La maggior parte dei malati è assistita dai familiari e amici, mentre il sistema di supporto del Ssn e dei presidi socio-assistenziali è, spesso, ancora carente e non sempre preparato alla gestione di un malattia così complessa. È per questa ragione che abbiamo deciso di promuovere un forte investimento nelle cure primarie e nell’integrazione socio-sanitaria, per puntare davvero sulla costruzione della rete integrata dei servizi».
«L’Alzheimer», ha concluso il Ministro, «rappresenta una vera e propria sfida, anche per la complessità dell’ organizzazione dei servizi sanitari e sociali».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti