Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Auto-massaggio lezione 1: viso e collo

di
Pubblicato il: 21-11-2006

Sanihelp.it vi propone un mini corso video di auto-massaggio drenante linfatico, per rilassarvi e far risplendere la vostra pelle. Cominciamo dal viso.

Sanihelp.it - ORECCHIE
Porre le mani sulle orecchie, afferrandole delicatamente tra l’indice e il medio: l’indice deve essere posizionato sul mastoide, proprio dietro il padiglione auricolare, il medio sulla regione parotidea. Esercitare una leggera pressione bilaterale, verso l’esterno: la forza deve essere così delicata da non avvertire le strutture ossee sottostanti (questo vale anche per gli esercizi successivi). Portare l’insieme dell’orecchio indietro, poi in basso, infine rilasciare completamente.

COLLO
Spostare le mani ai lati del collo. Ripetere lo stesso movimento. Incrociare le mani sul collo e ripetere.

OCCHI
Appoggiare i polpastrelli sotto gli occhi: le sacche lacrimali devono essere trattate con le estremità delle dita. Il movimento deve essere largo, la pressione, sempre molto delicata, deve essere diretta verso l’esterno del viso. Il movimento procede verso il basso, la spinta è tangente alla pelle. Compiere piccoli cerchietti all’indietro e verso il basso.

MENTO
Incrociare le mani sotto il mento, spostare delicatamente la pelle all’indietro, poi verso il basso. Lasciar riprendere alla pelle la propria posizione senza accompagnarla, nel momento in cui viene annullata la forza. Stimolare delicatamente i gangli sotto il mento, poi il mascellare inferiore e infine le guance. Tutte queste zone vanno sempre trattate delicatamente, usando le estremità delle dita.

LABBRA
Per massaggiare il labbro superiore e inferiore compiere una spinta tangente alla pelle. La torsione dei polpastrelli deve andare nel senso dell’evacuazione linfatica, segue il rilascio della pressione.

NASO
Tre linee verranno seguite sul naso, da ripetere successivamente almeno tre volte ciascuna. Si comincia esercitando una leggerissima pressione sulla punta del naso, poi si procede sulle ali, infine si passa alla congiunzione tra ala del naso e guancia (prima linea). Il movimento da compiere è una successione di semicerchi brevi e leggeri. Le dita coinvolte nel movimento sono l’indice e il medio. La seconda linea, quella mediana del naso, comincia nel punto di congiunzione tra la struttura ossea e quella cartilaginea e prevede gli stessi tre punti della prima linea. L’ultima linea va dalla radice del naso all’angolo interno dell’occhio. Con le estremità degli indici compiere piccoli movimenti verso la parte interna del cranio. La pressione terminale è rivolta verso l’esterno.

FRONTE
Pizzicare dolcemente le sopracciglia tra indice e pollice in 3-4 punti. Con le mani aperte e parallele tra loro massaggiare la fronte in modo da spostare ampiamente la pelle. Il contatto delle falangi deve essere il più ampio possibile. Spostare le mani dal centro ai lati della fronte. Infine, salire progressivamente verso il cuoio capelluto, cercando sempre di non esercitare troppa pressione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti