Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dai la sveglia al metabolismo!

di
Pubblicato il: 28-11-2006

È questo il metodo più sano e naturale per dimagrire in modo sano. Come? Con gli alimenti giusti e qualche buona abitudine quotidiana

Sanihelp.it - Si parla tento di metabolismo basale, di dover accelerare il metabolismo per dimagrire… ma sappiamo esattamente cos’è questo tanto citato metabolismo?
Per metabolismo basale si intende la quantità di energia che serve al nostro corpo in stato di riposo, e che è necessaria per mantenere le funzioni di base quali la respirazione, la circolazione del sangue e la regolazione della temperatura.

Questo complesso meccanismo è determinato da diversi fattori, come la massa e la composizione corporea, l’età e il sesso, e varia quindi da soggetto a soggetto: alcune persone hanno un metabolismo accelerato naturalmente, mentre altre ne hanno per costituzione uno lento, causato a volte da livelli bassi, anche se sempre fisiologici, di un particolare ormone.
In tal caso, la loro capacità di bruciare energia non è molto efficiente, e quindi tendono ad accumulare peso.
La lentezza del metabolismo può essere causata anche da diete dimagranti improvvisate o troppo frequenti, che spingono l’organismo a un risparmio energetico forzato, in netto contrasto con la volontà di bruciare i grassi in eccesso.

Per agire correttamente sul metabolismo basale, è fondamentale seguire due principi-cardine: strutturare il menù quotidiano con i corretti abbinamenti, e mangiare più volte al giorno a orari regolari, consumando i carboidrati nella prima parte della giornata e le proteine nella seconda.
Un’altra regola importante è quella di dare la preferenza ai cibi che accelerano naturalmente il metabolismo: i cibi magri e ricchi di proteine, come le carni bianche o i pesci, stimolano più degli altri la termogenesi alimentare, quindi per digerirli si bruciano più calorie. Tra i carboidrati, invece, è bene scegliere quelli con il più basso indice glicemico, come i cereali integrali, in modo da ridurre il più possibile gli zuccheri semplici.
Occorre poi limitare i grassi, le sostanze in assoluto meno stimolanti per il metabolismo, e bere qualche tazza di caffè o tè senza zucchero ogni giorno, in modo da dimagrire più rapidamente.

Per non sbagliare, ecco uno schema delle porzioni corrette per un’alimentazione quotidiana che mantenga il metabolismo sempre vivo e attivo:

Pane: 150 g
Pasta: 50 g
Verdura: 500 g
Frutta: 450 g
Latte o yogurt: 250 g
Formaggio: 200 g a settimana
Patate: 200 g a settimana
Olio o burro: 30 g
Carne, pesce, uova o legumi: 140 g



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti