Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pancia gonfia? Un antibiotico potrebbe risolvere il problema

di
Pubblicato il: 22-12-2006
Sanihelp.it - Finalmente un barlume di speranza per coloro che soffrono di IBS, la sindrome del colon irritabile da sempre fonte di frustrazione per medici e pazienti per l’assoluta mancanza di terapie efficaci e risolutive.

Tale patologia è spesso associata a disturbi della motilità intestinale, che sono causa di contaminazione batterica del piccolo intestino, e si manifesta con dolori addominali, meteorismo con distensione addominale e diarrea.

Per alleviare questi sintomi, alcuni studi avevano già fatto supporre l'efficacia dell’utilizzo di una terapia a base di antibiotici. A tal proposito l’Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Digestivi Ospedalieri (AIGO) segnala un recente studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Annals of Internal Medicine, che ha testato proprio questa ipotesi studiando l’efficacia di una terapia antibiotica con rifaximina (antibiotico non assorbibile e ben tollerato) nel trattamento dell’IBS.
Hanno partecipato allo studio 87 pazienti affetti IBS secondo i criteri di Roma, randomizzati in due gruppi, di cui il primo assumeva rifaximina 400 mg 3 volte al di per 10gg, ed il secondo placebo. Il follow-up durato 10 settimane ha valutato sia la risposta sintomatologica globale che l’eventuale riduzione dei singoli sintomi. Alla 10° settimana il 36% dei pazienti che avevano assunto rifaximina presentava un miglioramento globale della sintomatologia contro il 21% del gruppo placebo. L’analisi specifica dei sintomi ha dimostrato un significativo miglioramento del meteorismo, mentre diarrea e dolore addominale rimanevano invariati.

Questi dati suggeriscono che la SIBO potrebbe avere un ruolo nella genesi dell’IBS, e che il sottogruppo di pazienti in cui la sintomatologia è caratterizzata da meteorismo beneficia della terapia con rifaximina.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti