Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaci: nel 2006 meno rimborsabili e più equivalenti

di
Pubblicato il: 09-01-2007
Sanihelp.it - Gli italiani spendono sempre più soldi per i farmaci.
Secondo il rapporto OsMed (Osservatorio nazionale sull'impiego dei Medicinali) per i primi nove mesi del 2006, la spesa farmaceutica pubblica lorda ha fatto rilevare un incremento del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2005, mentre le dosi prescritte sono aumentate del 7,2%.

Il totale della spesa pubblica e privata si mantiene sostanzialmente stabile (+0,4%), mentre tra i farmaci a carico del cittadino si evidenzia una netta flessione dell'acquisto privato di farmaci erogabili a carico del SSN (-28,3%), e una diminuzione più contenuta della spesa per i farmaci di automedicazione - SOP (-0,8%) e OTC (-2,5%).

Nel complesso, quindi, riemerge un effetto mix (+1,3%) in particolare per alcune categorie terapeutiche quali le insuline, gli antiepilettici, e i broncodilatatori anticolinergici.

Aumenta, infine, il consumo dei farmaci per l'apparato gastrointestinale e di quelli del sangue, ma il panorama resta complessivamente dominato dai farmaci per il sistema cardiovascolare, che rappresentano circa il 50% del consumo complessivo. Non a caso, più della metà dei primi 30 principi rimborsati dal SSN, sono farmaci cardiovascolari.

Per concludere, è interessante notare come il mercato dei farmaci equivalenti abbia fatto registrare un aumento dell'8,5% rispetto al 2005, arrivando a rappresentare circa un terzo della spesa totale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Aifa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti