Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alzheimer, una nuova scoperta parla italiano

di
Pubblicato il: 15-01-2007
Sanihelp.it - Nuovo progresso scientifico nella ricerca sulla malattia di Alzheimer. Un gruppo di studio internazionale, con la partecipazione di alcuni scienziati italiani, ha dimostrato che particolari varianti del gene che codifica la sortilina sono associate in modo significativo alla malattia di Alzheimer.

A pochi giorni di distanza dalla scoperta delle cellule staminali nel liquido amniotico, che vede coinvolti ricercatori italiani, un' altra scoperta pubblicata su Nature Genetics vede nuovamente in primo piano neuroscienziati italiani. Si tratta del La scoperta, pubblicata sull'ultimo numero della prestigiosa rivista Nature Genetics, è stata resa possibile grazie allo studio di alcune famiglie italiane che presentavano una forma particolarmente grave di Alzheimer.

Un ruolo di rilievo nella ricerca è stato svolto da alcuni neuroscienziati italiani, come Lorenzo Pinessi, Ordinario di Neurologia e direttore della Clinica Neurologica II dell'Università di Torino e del Dipartimento di Neuroscienze dell'ospedale Molinette di Torino, Innocenzo Rainero, Associato di Neurologia sempre alle Molinette, Sandro Sorbi, Ordinario di Neurologia e direttore della Clinica Neurologia dell'Università di Firenze all'ospedale Careggi, e Amalia Bruni, direttore del Centro Regionale di Neurogenetica di Lamezia Terme.

La nuova scoperta, preceduta nelle scorse settimane da quella delle cellule staminali nel liquido amniotico, apre nuove speranze nella lotta a una malattia che colpisce in Italia circa 600.000 persone, e in modo conclamato circa il 5% degli over 60.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
The neuronal sortilin-related receptor SORL1 is genetically associated with Alzheimer disease. Nature Genetics, 14 gennaio 2007

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti