Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Malasanità: casi pratici di intervento

di
Pubblicato il: 29-01-2007

Per capire quali situazioni di malasanità possono portare a controversie giuridiche abbiamo chiesto ad alcuni studi legali di raccontarci dei casi da loro affrontati.

Sanihelp.it -

Avv. Andrea Bertolini
Ecco alcune cause di responsabilità professionale medica in sede penale che sto seguendo:

Assisto una struttura ospedaliera citata come responsabile civile dell’operato dei medici per la perdita di un testicolo in un giovane.
Assisto un’azienda ospedaliera citata come responsabile civile per la morte di un paziente cagionata da un altro paziente all’interno di una struttura psichiatrica; il caso è molto interessante e consiste nel seguente quesito: lo psichiatra risponde per colpa professionale (cioè omicidio colposo) se un paziente, ritenuto incapace di intendere e di volere, uccide un altro paziente in un raptus di follia?
Assisto una giovane donna che ha perso il figlio durante il parto per una errata lettura del cardiotocografo da parte dei sanitari.
Sto assistendo un medico in un procedimento in fase di indagini per responsabilità per mancata diagnosi (con esito letale) in campo urologico.
Assisto una azienda ospedaliera per responsabilità dei medici per l’attuazione di un protocollo chemioterapico così massivo da avere determinato la morte del paziente.

Studio Avv. Domenico Bizzarro
Tra i vari casi seguiti dal nostro studio il più eclatante e più drammatico é quello riferito a un’attesa considerata ingiustificata al pronto soccorso a causa della quale il paziente è deceduto. Il risarcimento ottenuto, pur se cospicuo, non ha potuto ripagare i parenti della perdita subita.

Posso citare un caso di cui sono rimasto vittima personalmente: ho subito un incidente che mi ha danneggiato un dito della mano destra. Vengo operato in ospedale congiuntamente dal plastico e dall’ortopedico. L’operazione riesce bene dal punto di vista plastico ma l’ortopedico non blocca l’osso scheggiato del dito e dopo l’operazione lo ingessa male. Conseguenza: il dito piega da una parte chiudendo la mano. Ho ottenuto il risarcimento dei danni. Quando vorrò mi opererò privatamente per rimettere il dito a posto. Sto seguendo altri casi molto più complicati.

Studio legale Borneto
Il nostro studio si è occupato e si occupa tuttora di svariati casi:
In epoca recente abbiamo seguito una pratica relativa ad un risarcimento conseguente una diagnosi errata da parte di una guardia medica (con esito mortale) e un altro relativo ad un danneggiamento di protesi a seguito di intervento.

Studio legale Avv. Rossella Ceccarini
Cito due casi: il primo riguarda una donna alla quale è stata eseguito un intervento chirurgico inutile a causa di un’errata diagnosi. Il caso risale al 2001. In pratica alla donna è stata eseguita tireidectomia totale sulla base di un errore diagnostico provato dai fatti. Questo errore ha causato un evidente danno biologico permanente non adeguatamente compensato da terapia farmacologia. Attualmente si è in attesa della chiusura delle indagini preliminari in sede penale ed è stata promossa azione civile nei confronti dell’azienda USL locale e dei medici responsabili.

Nel secondo caso stiamo trattando un caso di una donna che ha subito una serie di interventi conseguenti a causa della non risoluzione del suo problema. Dopo il quarto intervento la paziente ha parzialmente ritrovato la salute e questo ha fatto scattare un indagine approfondita sugli interventi precedenti che ha dimostrato una serie di errori professionali. Attualmente pendono trattative con l’assicurazione del presidio ospedaliero per il totate risarcimento dei danni subiti dalla signora.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti