Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Viagra&Co, questione di i numeri

di
Pubblicato il: 05-02-2007

Ventisette milioni di pillole dal suo lancio in Italia e consumi alle stelle nelle metropoli. È il mercato sempre più vasto dei farmaci per la disfunzione erettile

Sanihelp.it - Lo scorso 29 gennaio, un operaio edile cinquantatreenne, residente in un piccolo comune del Frusinate, ha rischiato di morire d'infarto perché la moglie, sentendosi trascurata, ha sciolto due pasticche di Viagra in un bicchiere di vino rosso.
Un miscuglio di alcol e pillole dell' amore che avrebbe dovuto sortire risultati sorprendenti. Invece, il sovradosaggio della pillola blu, unito all' alcol, ha avuto sull’uomo un effetto devastante, e ha riaperto la polemica sul consumo eccessivo e sregolato dei farmaci per la cura delle disfunzioni erettili.

Secondo la classifica stilata dall’Ims Health, società specializzata nelle informazioni di marketing per l'industria farmaceutica, in Italia questo trend è in continuo aumento. Le regioni con il più alto numero assoluto di consumi di pillole blu sono Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna, mentre Toscana, Lazio ed Emilia Romagna, seguite da Umbria, Liguria, Marche e Lombardia, presentano il più alto numero di pillole blu consumate ogni 1.000 uomini oltre i 40 anni.  I consumi più alti nelle città si registrano a Roma (4.267), Milano (3.409) e Napoli (1.839). Per consumo di Viagra, l'Italia è al terzo posto in Europa dopo Inghilterra e Germania, seguita da Francia e Spagna: gli ultimi disponibili, relativi ai primi otto mesi del 2003, dicono che sono 27 milioni le pillole di Viagra consumate in Italia dal lancio (ottobre 1998).  Infine, secondo i dati recentemente forniti dall'azienda produttrice del farmaco, la Pfizer, il consumo medio del Viagra per i maschi italiani è di una pillola a settimana. Chi assume il farmaco ha mediamente 54 anni e utilizza le compresse da 50 milligrammi, ma l’offerta sul mercato è varia: si va da 25 euro per due compresse da 25 milligrammi ciascuna, a 95 euro per una coppia da 100 mg l’una. L’effetto è praticamente immediato: dopo aver trangugiato la pillola, si aspetta mezz’ora, tre quarti d’ora, dopodiché gli effetti vanno avanti per tre-otto ore. Sempre.  È proprio questa certezza matematica del risultato a rendere Viagra e affini sempre più appetibili agli occhi dei giovani, non affetti da disturbi sessuali ma da semplice e antichissima ansia da prestazione. E allora scatta la ricerca del paradiso artificiale a tutti i costi, che metta al riparo dal rischio di brutte figure.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
imshealth.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti