Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Influenza aviaria: l'Europa deve aver paura?

di
Pubblicato il: 05-02-2007
Sanihelp.it - Si ritorna a parlare di emergenza aviaria, i casi di contagio da virus H5N1 in un allevamento di tacchini in Gran Bretagna ha fatto risalire il livello di attenzione della comunità internazionale.

Secondo Gregory Hartl, portavoce dell'Organizzazione mondiale della sanità, l'Europa non è al riparo dal rischio di un'epidemia legata alla mutazione del virus dell'influenza aviaria perchè la mutazione del virus che mette a rischio direttamente l'uomo può verificarsi nel Regno Unito ma anche altri Paesi sia in Europa che in Africa.

Più cauto e rassicurante la dichiarazione del sottosegretario del ministero della salute Gian Paolo Patta: «È il terzo caso in Europa dal 29 gennaio che viene rilevato il virus H5N1. Due casi in Ungheria e il terzo in Gran Bretagna, un caso in Russia e uno in Giappone. Questi casi possono essere stati provocati da una ripresa dell’emigrazione a causa dell’abbassamento delle temperature di queste ultime settimane. Martedì al Comitato Veterinario Permanente dell’Unione Europea verranno fornite tutte le informazioni di dettaglio.

Per quanto riguarda l’Italia, la vigilanza è permanente su tutto il territorio con circa 1000 prelievi al mese effettuati negli ultimi 5 mesi Tutti i prelievi hanno dato esito negativo. L’unico caso di influenza riscontrato ha interessato un allevamento di germani nel mese di novembre colpito da un normale virus a bassa patogenicità».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti