Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Chi dorme... perde peso!

di
Pubblicato il: 19-02-2007

Dimagrire durante il sonno? Non è un sogno, ma la felice realtà assicurata dall'Hibernation Diet, che sta riscuotendo successo in tutto il mondo. Ecco come funziona...

Sanihelp.it - La Hiberbation Diet si basa su due concetti principali: nutrire in modo appropriato il fegato, e favorire l'azione che il corpo compie durante il sono, bruciando più intensamente i grassi. Secondo i due esperti, sfruttando il sonno nel modo giusto è possibile bruciare più calorie che con un'intensa attività fisica, e i risultati non agiscono solo sul peso, ma anche sull'umore, sull'attività sessuale e sulla bellezza di pelle e capelli. Come ottenere tutti questi vantaggi? In primo luogo con un'alimentazione sana, povera di carboidrati raffinati e ricca di frutta, verdura, pesce e carne bianca. Ma il plus di questa dieta è un altro, e si basa proprio sul sonno e sulla sua qualità.

Per dimagrire dormendo, occorre prepararsi fin dalle prime ore della sera: appena conclusa la giornata di lavoro, l'Hibernation Diet prevede un piccolo spuntino con una banana o due fette biscottate con formaggio magro, per spegnere la fame e preparare il fegato al momento della cena. Quest'ultima deve essere leggera, a base di minestre di verdura, carne o pesce ai ferri, insalata o verdura cruda e frutta fresca. Dopo un paio d'ore dalla cena, è fondamentale fare una passeggiata, oppure alcuni degli esercizi di resistenza consigliati dagli autori: seduti su una sedia con i piedi ben appoggiati al pavimento, piegatevi in avanti e alzatevi lentamente fino a portarvi dritti in piedi, quindi inspirate e tornate lentamente a sedere espirando, almeno una decina di volte. Fatto questo, alzatevi di nuovo in piedi e, appoggiandovi con le mani allo schienale della sedia, sollevatevi e abbassatevi sulle punte dei piedi una ventina di volte. 

Questi esercizi, sebbene molto semplici, permettono di potenziare gli effetti della Hibernation Diet, perchè incrementano il lavoro di recupero e mantenimento energetico che l'organismo svolge durante il sonno profondo. Un altro elemento importante per dimagrire dormendo è il miele: consumandone un paio di cucchiaini prima di dormire, è possibile mantenere stabile durante il digiuno notturno sia la glicemia che l'apporto energetico delle cellule cerebrali. 

A questo punto è il momento del sonno, il più importante per l'Hibernation Diet. Per dimagrire dormendo, è fondamentale favorire un buon sonno con un ambiente silenzioso, buio e ben areato. Solo così l'ipofisi reagirà correttamente all'arrivo dell'oscurità, rilasciando la melatonina, conosciuta anche come l'ormone del sonno. Seguendo queste regole, secondo i McInnes è possibile arrivare a bruciare fino a 600 calorie solo nelle prime quattro ore di sonno, le più profonde, e altre 120 per ogni ora successiva. Il tutto senza intaccare le riserve energetiche necessarie alla costruzione della massa muscolare, e godendo di tutti i benefici effetti del sonno profondo. Non resta che augurare... buona notte a tutti!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti