Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Preservativo femminile: si trova ma non è facile

di
Pubblicato il: 05-03-2007

Femidom, il preservativo femminile, è disponibile in farmacia ma non nei consultori e il suo prezzo di mercato non è così accessibile.

Sanihelp.it - Dopo gli esiti positivi delle sperimentazioni il preservativo femminile è ormai da anni in commercio, si chiama Femidom e, come il suo collega maschile, protegge dalla gravidanze indesiderate, dalle malattie a trasmissione sessuale e soprattutto dall’Aids.

Il prodotto è disponibile nelle farmacie. In Italia rispetto ad altre nazioni non c’è una politica di informazione e di diffusione. In Brasile, per esempio, il governo lo distribuisce gratuitamente a tutte le donne che ne facciano richiesta; in Francia il governo, sollecitato dalle associazioni, ha lanciato una campagna specifica su questo prodotto e lo ha reso disponibile a prezzi accessibili. Qui da noi, invece, è assolutamente assente dai consultori ginecologici e risulta difficile da reperire: lo si può acquistare o ordinare solo in alcune farmacie, via internet, oppure nei sexyshop.

Non si tratterà di una rivoluzione sessuale, anche perchè l’approvazione al commercio risale al 1992, ma sicuramente il Femidom può rappresentare un’arma molto importante per la lotta contro l’Aids e un ulteriore tassello per l’emancipazione sessuale femminile.

Proprio per questo motivo la Lega italiana per lotta contro l’AIDS (LILA) ha deciso, in occasione della festa della donna, di far partire una campagna informativa sul Femidom, con l’obiettivo di farlo conoscere e di sollecitare le donne a prenderne in considerazione l’uso.

La questione non è marginale, se pensiamo che uno studio comportamentale realizzato in Italia nel 2005 su un campione di 2500 persone sieropositive ci dice che circa il 60% delle donne di questo campione ha acquisito l'infezione tramite rapporti sessuali non protetti e più del 70% di loro ha avuto nella vita meno di 5 partner sessuali.

«Siamo consapevoli che il Femidom non potrà rappresentare la soluzione del problema», Spiegano dalla LILA, «ma ci sembra ugualmente importante farlo conoscere e impegnarci perché il maggior numero di donne possa, se lo vuole, trovarlo facilmente in farmacia e utilizzarlo. Il prezzo in Italia è ancora molto alto (7,50 euro una confezione da 3) e per questo motivo ci impegneremo affinché il Governo intervenga anche in questo ambito al fine di facilitarne l’acquisto e rendere il Femidom maggiormente disponibile».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Lila

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti