Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I 12 amici oleosi di pelle e capelli

di
Pubblicato il: 12-03-2007

Non solo olio d'oliva, ma anche d'albicocca, di cocco, d'avocado... 12 oli vegetali naturali da usare per pelle, capelli e unghie al top.

Sanihelp.it - Usare nell’alimentazione la giusta quantità di olio aiuta l’organismo a mantenersi sano e forte. Ma non è tutto: gli oli vegetali naturali possono avere un effetto benefico anche sulla bellezza della nostra pelle, sia dall’interno (consumandoli nei cibi o sotto forma di integratori si possono ritardare i segni dell’invecchiamento), sia dall’esterno (applicandoli direttamente sulla pelle le assicuriamo la maggior parte degli elementi nutritivi necessari per mantenersi elastica e resistente). Per non parlare di unghie e capelli… 
Ecco i 12 oli amici oleosi della nostra bellezza.

Olio di albicocca. Buona fonte di acidi grassi essenziali, ha una consistenza meravigliosamente leggera, che lo rende facilissimo da assorbire per la pelle.

Olio di avocado. Altamente nutriente e ricco di potassio e vitamine A e D, è un eccellente lenitivo ed emolliente cutaneo. Avendo la capacità di passare attraverso la barriera cutanea, viene assorbito più facilmente di altri oli e ritarda la degenerazione della pelle e le tracce dell’età. È uno schermo solare naturale e ha un’alta compatibilità con tutti i tipi di pelle, tranne i più sensibili.

Olio di cocco. Utilizzato soprattutto per la pulizia del corpo, è ottimo anche per ottenere capelli lucidi e pelle morbida. Attenzione: non ha proprietà filtranti dei raggi Uv.

Olio di enotera. È utile in caso di pelle secca, disidratata e desquamata. Si può assumere per via orale, sotto forma di pastiglie, oppure applicarlo localmente, aprendo le capsule e spalmandone sulla pelle il contenuto. Essendo costoso e rapidamente deteriorabile, si consiglia di mescolare il contenuto di una capsula a un vasetto di crema idratante e consumarlo in poche settimane.

Olio di germe di grano. Grazie al suo contenuto di vitamina E, è un antiossidante naturale ed è quindi indicato per la pelle secca e matura.

Olio di jojoba. La sua composizione chimica è analoga a quella del lubrificante naturale della pelle, il sebo, quindi è adatto a ogni tipo di pelle.

Olio di mandorle dolci. Buona fonte di vitamina D, è tradizionalmente associato a unghie forti e sane.

Olio di noccioli di pesca. Applicato sulla pelle, pare che stimoli l’organismo a secernere i propri oli naturali, e questo lo rende particolarmente apprezzato per i massaggi al viso. È un olio ricco di grassi e assunto come integratore dà più corpo e lucentezza i capelli; inoltre contiene rilevanti quantità di acidi grassi essenziali e di vitamina E, favorisce quindi anche la morbidezza e l’elasticità della pelle.

Olio di oliva. È l’emolliente per eccellenza: toglie all’istante le infiammazioni della pelle arrossata e dolorante, è un ottimo calmante doposole nonché un buon balsamo per capelli aridi e sciupati.

Olio di passiflora. È un olio polinsaturo, delicato e ricco di acidi grassi essenziali, favorisce e mantiene l’elasticità cutanea.

Olio di ricino. Le sue proprietà lubrificanti e idrorepellenti lo rendono un’ottima barriera protettiva per pelle e capelli (soprattutto per le irritazioni da pannolino).

Olio di sesamo. Fine, leggero e inodore, è perfetto per i massaggi. È un ottimo schermo solare, filtrando fino al 30% dei raggi ultravioletti. Nutre la pelle e difende dalle scottature.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Piccola guida agli oli “vitali”, di Liz Earle, Edizioni Red

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti