Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Trapianti, le nuove misure anti errore

di
Pubblicato il: 14-03-2007
Sanihelp.it - Procedure informatiche per il trasferimento dei dati, ottimizzazione delle cartelle cliniche, controlli incorciati da parte di operatori specializzati, revisione delle linee guida.
Sono queste le misure di intervento proposte dal ministro della salute, Livia Turco, per evitare errori nel trapianto degli organi, in seguito al recente episodio di trasmissione dell’infezione Hiv da una donatrice a tre riceventi avvenuto in Toscana. 
«Il recente episodio», ha scritto la Turco in una lettera inviata oggi ai 21 coordinatori regionali ed interregionali delle attività di trapianto,  «ha rappresentato per la rete nazionale dei trapianti un incidente di rilevanti proporzioni che richiede la messa in atto di adeguate contromisure, privilegiando l’ottica della valutazione in termini di sistema, piuttosto che quella in termini di singole responsabilità».
 
Il ministro ha affidato al Centro Nazionale Trapianti la predisposizione di una revisione delle linee guida per la sicurezza, «inserendo, come rafforzamento, strumenti di valutazione del rischio tesi a prevenire comportamenti non adeguati e la verifica della loro applicazione, che sarà effettuata insieme agli esperti del Ministero e delle Regioni».
 
Per mantenere e rafforzare uno dei punti di eccellenza del nostro sistema sanitario, Livia Turco ha inoltre chiesto al Centro Nazionale di fornire anche «indicazioni per la revisione ed il rafforzamento del coordinamento della rete trapiantologica, sia nelle singole realtà regionali, sia a livello centrale».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti