Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il cancro e le cure naturali

di
Pubblicato il: 26-03-2007

Per contrastare gli effetti collaterali di chemioterapia e radioterapia esistono molte strade alternative ai farmaci, dalla riflessologia alla bioterapia nutrizionale

Sanihelp.it - Mentre sul fronte oncologico si affacciano importanti novità terapeutiche, dalle vaccinazioni all'immunoterapia con anticorpi monoclonali, sta prendendo sempre più piede l'utilizzo delle medicine naturali per attenuare gli effetti collaterali e tossici delle terapie tradizionali come chemioteapia e radioterapia.
Sebbene queste tecniche abbiano portato, in quarant'anni di utilizzo, enormi miglioramenti nelle probabilità di sopravvivenza ai tumori, sono purtroppo ben note le loro controindicazioni. Diverse da farmaco a farmaco e a seconda della tollerabilità individuale, possono variare da un'intensità media a una talmente elevata da causare danni gravi e permanenti anche dopo aver concluso i trattamenti.
L'approccio migliore per far fronte a queste situazioni è quello olistico, che associa la bioterapia nutrizionale, ovvero l'arte di usare gli alimenti per curare, al counseling psicologico e all'utilizzo di medicine alternative quali omeopatia, terapia iniettiva e riflessologia plantare.
Se la base di questi interventi è costituita da una buona idratazione (almeno 2 litri d'acqua al giorno lontano dai pasti) e da una corretta alimentazione (frutta e verdura fresca, cereali integrali, proteine della soia), non bisogna sottovalutare il ruolo dei rimedi alternativi, che possono essere utilizzati in combinazioni specifiche per curare i segni tossici più comuni. Vediamoli insieme.

Alopecia: può essere attenuata con decotti di ortica e olio essenziale di mirra, da applicare per 30 minuti intorno alla testa avvolti in un asciugamano, oppure con impacchi di argilla verde e olio di ricino. La riflessologia plantare deve invece puntare alle aree corrispondenti a ghiandole surrenali, organi genitali, reni, testa e tratto superiore della colonna.

Astenia: va contrastata assumendo attraverso l'alimentazione sostanze che aumentino il metabolismo e mantengano livelli significativi di energia, come alghe marine, avena, germogli e semi. Con la riflessologia si può massaggiare leggermente tutto il piede, soffermandosi più a lungo sulle zone di diaframma, fegato e plesso solare.

Anoressia e bulimia: in questi casi l'intervento più efficace è quello del counseling assistenziale con personale qualificato, associato a rimedi a base di cardus marianus, china, chelidonium, lycopodium, nux muschata, phosphorus e veratrum.Nausea e vomito: un rimedio di soccorso per bloccare un attacco è quello di mangiare una fetta di limone cosparsa di zucchero, e di tenere a portata di mano un sacchetto di mandorle da masticare. La nausea si può ridurre anche drenando l'intossicazione da farmaci con erbe medicinali come aethusa, apomorphinum hydrocloricum, bryonia, colchicum, ignatia,  ipecacuana, lycopodium e nux vomica.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Medicine naturali e chemioterapia, Red Edizioni

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti