Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Protesi mammarie: più garanzie e sicurezze per le donne

di
Pubblicato il: 03-04-2007
Sanihelp.it - Il Gruppo Triveneto Emiliano di Chirurgia Plastica, affiliato alla Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, coordinato dal dottor Daniele Fasano, terrà a Bologna nei giorni 11 e 12 maggio un meeting dal titolo: Le protesi mammarie in chirurgia ricostruttiva ed estetica: criteri di scelta per ottimizzare i risultati.

Le protesi mammarie infatti trovano sempre più frequenti applicazioni sia in chirurgia ricostruttiva che in chirurgia estetica, soprattutto in Italia. In tutta Europa si assiste da anni a una maggiore richiesta di interventi di mastoplastica additiva, ma in Italia questo aumento è decisamente superiore alla media europea con un incremento di circa il 10% all’anno. I dati raccolti parlano di più di 40.000 protesi impiantate in un anno soltanto in Italia. Anche se molte ragazze cominciano a pensare già in giovane età ad aumentare il volume del seno, l’età media delle donne che si sottopongono all' intervento è di circa 30 anni.
La frequenza degli interventi e l’interesse di tante donne per le protesi mammarie spiegano perché i chirurghi plastici vogliono approfondire aspetti quali la sicurezza e la durata di questi dispositivi, e la necessità di educare la popolazione alla conoscenza dei prodotti utilizzati. 

Oggi il silicone viene tranquillamente accettato come materiale che costituisce la protesi. Le protesi di ultima generazione sono concepite con un rivestimento a più strati e un contenuto interno in gel di silicone a coesività variabile al fine di garantire la massima duttilità e la maggiore sicurezza. I prodotti, per essere commercializzati, devono superare controlli di qualità e test di resistenza necessari per ottenere i marchi CE europei e l’approvazione della FDA degli Stati Uniti. Solo poche ditte sono in grado di superare questi controlli. Le protesi con queste caratteristiche sono presidi medicochirurgici fabbricati per durare molti anni e le aziende leader del mercato vendono prodotti garantiti come durata. 

Infine, un altro aspetto da sottolineare è l’opportunità di educare le donne portatrici di protesi mammarie a sapere tutto della loro protesi e disporre dei dati relativi alla ditta produttrice, modello e dimensioni, allo scopo di avere non solo la necessaria garanzia, ma anche la possibilità di risalire, per ogni evenienza, al tipo di protesi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Gruppo Triveneto Emiliano di Chirurgia Plastica, Ospedale Bellaria-Bologna

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti