Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pidocchi e acari lontani dal tuo amico

di
Pubblicato il: 10-04-2007

Proteggere il tuo amico a quattro zampe da pulci e zecche non basta: anche altri piccoli nemici possono attaccarlo.

Sanihelp.it - Pulci e zecche: i principali nemici della salute e dell’igiene di cane e gatto. Ma non solo: i nostri animali da compagnia purtroppo non sono esenti da altre ectoparassitosi, forse meno frequenti, ma pur sempre importanti. I pidocchi, per esempio, sono insetti che possono aggredire sia cani sia gatti e causare un fastidioso prurito. Di seguito a questa infestazione si hanno perdita di pelo, eritema e lesioni secondarie al fastidio che questi parassiti causano (croste, escoriazioni, infezioni della cute).

I pidocchi sono specie-specifici: quelli di cane e gatto interessano solo queste specie e non sono trasmissibili all’uomo (come invece accade per pulci e zecche); tuttavia è importante evitare la possibilità di contagio visto l’evidente problema medico che essi causano.

Cani e gatti possono essere aggrediti anche da acari quali quelli della rogna auricolare (Otodectes cynotis) o cutanea (Sarcoptes spp. o Notoedres cati). Anche in questo caso il prurito è il segno principale della malattia e conduce inesorabilmente, se non trattata, a un progressivo deperimento delle condizioni fisiche dei nostri animali. Infine alcuni di questi acari possono infestare temporaneamente l’uomo dando luogo a un fastidioso prurito (che necessita poi di un trattamento farmacologico specifico!)


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti