Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Mammografia: dubbi sull'utilità a quarant'anni

di
Pubblicato il: 11-04-2007
Sanihelp.it - Dagli Stati Uniti arrivano nuove linee guida sulle mammografie. I medici dell’American College of Physician (ACG) consigliano alle donne di quarantenni, prima di sottoporsi alla mammografia, di consultare il loro specialista e di valutare se è il caso di procedere nell’esame.

Secondo i membri dell’ACG si possono avanzare molti dubbi sull’effettiva efficacia dell’esame mammografico nel ridurre la mortalità per il cancro nelle quarantenni, viene citato per esempio un rapporto pubblicato su Archives of Internal Medicine che evidenzia come i rischi portati proprio dalla mammografia, in termini di esposizione a raggi e falsi positivi e quindi inutili biopsie, possano in molti casi superare i benefici.

Per quanto riguarda le donne al di sopra dei 50 invece le nuove raccomandazioni non lasciano alcun interrogativo aperto: il tasso di mortalità per cancro del seno in questa categoria di pazienti è diminuito del 22% proprio grazie all’uso della mammografia.

Su questa posizione dell’ACG non si sono risparmiate polemiche. Secondo l’American Cancer Society (l’istituzione che dagli anni ‘90 ha raccomandato l’analisi radiologica per le donne dai 40 in su) la mammografia rimane l’arma più efficace contro il tumore anche per le donne sotto i 50 anni.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti