Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Liste d'attesa: per snellirle arrivano i piani regionali

di
Pubblicato il: 26-04-2007
Sanihelp.it - I tempi di attesa per effettuare un esame diagnostico o eseguire un intervento restano tra i problemi irrisolti del nostro sistema sanitario. A confermarlo c’è anche l’ultima edizione del Rapporto Pit Salute del Tribunale per i diritti del malato – Cittadinanzattiva.

Nel rapporto di legge che per una mammografia si può aspettare fino a 400 giorni e anche fino a (paradosso) 120 giorni per una ecografia al primo trimestre di gravidanza. Per gli interventi non siamo messi meglio: si va dai 300 giorni per un intervento al femore ai 1095 giorni per un intervento alla spalla. Questi sono casi limite ma purtroppo sono casi reali.

Il ministero ha dichiarato di non essere rimasto con le mani in mano. Proprio in occasione della presentazione del rapporto il ministro Livia Turco ha annunciato che sono pronti i piani regionali per il contenimento delle liste sulla base dell’accordo Stato-Regioni del marzo 2006.

Una «notizia importante», l’ha definita il ministro, per dare finalmente certezze ai cittadini che, ricorda il Tribunale del Malato, sono spesso costretti a rivolgersi al servizio privato sborsando cifre ragguardevoli (fino a 660 euro per una tac e 150 euro per una visita specialistica).


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti