Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Olio extravrrgine d'oliva: parola ai produttori

Trevi: quando l'ulivo è storia e tradizione

di
Pubblicato il: 07-05-2007

Conosciamo meglio la Società Agricola Trevi - Il Frantoio. Un produttore storico che coniuga ottimamente la storia dei suoi territori alla ricerca continua della migliore qualità.

Sanihelp.it - La tradizione olearia di Trevi è millenaria, basti pensare a Sant’Emiliano, Santo patrono e protettore della città, che 1700 anni fa’ fu legato e ucciso, durante le persecuzioni dei cristiani, a una pianta di olivo. La storia de Il Frantoio ha inizio invece nel 1968 quando alcuni lungimiranti olivicoltori Trevani decidono di superare la non più redditizia produzione familiare e di unirsi in una società.

Si costituisce così una Cooperativa che raggiunse ben presto il numero di 59 olivicoltori. Sin dall’inizio viene fatta la scelta della qualità con un disciplinare interno molto rigido che ancora oggi regolamenta la produzione dell’olio extravergine di oliva.

Nel 1985 i soci della Cooperativa, in evoluzione con i tempi, fondano la Società Agricola Trevi Il Frantoio Srl, la quale si impone sul mercato vendendo l’olio prodotto tramite spedizioni a domicilio direttamente ed esclusivamente alle famiglie.

Nel 1994 la Società Agricola Trevi Il Frantoio è il primo frantoio al mondo a ricevere la Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9002, rinnovata ed adeguata fino all’attuale UNI EN ISO 9001:2000.
La voglia di migliorarsi continuamente ha contraddistinto la storia recente del frantoio. A testimonianza di ciò nel 2007 è arrivata un’altra certificazione di qualità: la BRC che è uno dei più diffusi strumenti internazionali attraverso cui gli operatori della filiera alimentare qualificano i propri fornitori.

CARATTERISTICHE GENERALI DELL’OLIO
La particolarità dell’olio di Trevi deriva da diversi fattori ecco i più importanti:

Varietà delle olive: Moraiolo 80%, Frantoio 15%, Leccino e altre varietà 5%,
Natura del terreno: molto roccioso e povero di humus,
Clima freddo: non permette la riproduzione della «mosca delle olive».
Raccolta: inizia i primi 15 giorni di Ottobre per protrarsi fino a tutto il mese di Dicembre. La raccolta avviene manualmente direttamente dalla pianta con dei pettini. Le olive vengono consegnate il giorno stesso della raccolta al frantoio, in modo da poter essere trasformate in meno di 12 ore. Questo accorgimento è un importantissimo fattore qualitativo, perché non permette alle olive di riscaldarsi e degradare.
Estrazione: il frantoio effettua l’estrazione dell’olio avvalendosi del metodo «Sinolea Rapanelli» (estrazione per sgocciolamento naturale a freddo). Questo metodo esalta le caratteristiche organolettiche degli oli extravergini garantendo il massimo contenuto di antiossidanti naturali, i polifenoli e di altre componenti importantissime per la salute (i polifenoli per esempio combattono l’ invecchiamento delle cellule del corpo).

PRODOTTI IN COMMERCIO

Olio famiglia: Olio extravergine di oliva caratteristico per il sapore di olive fresche e per la sua fragranza, è un olio aromatico corposo e deciso, piacevolmente piccante e dal leggero retrogusto amaro.

Olio Elite: Olio extravergine di oliva dal sapore delicato, finemente fruttato e rotondo; di colore verde smeraldo, è inconfondibile per le sue esclusive caratteristiche eleganti ed aggraziate dal fruttato più maturo.

Olio Trevi: Olio extravergine di oliva inconfondibile per le sue caratteristiche intense, corpose e decise di olive fresche con retrogusto piacevolmente amaro, presenta note gradevolmente piccanti.

Prime Gocce: Olio extravergine di oliva dal sapore genuino e deciso, caratterizzato da un profumo intenso di olive fresche e dalle piacevoli note di mandorla e carciofo, peculiarità dovute dalla maturazione solamente iniziale delle olive raccolte ad ottobre; è ricchissimo di polifenoli. Disponibile solo su prenotazione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti