Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Curare le cefalee a due passi da casa? Ora si può

di
Pubblicato il: 08-05-2007
Sanihelp.it - Medici di famiglia e specialisti in rete per abbattere le liste d’attesa. È il progetto Curare le cefalee a due passi da casa, curato dal Centro Cefalee del dipartimento di Scienze Neurologiche dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, in collaborazione con lAssociazione per una Scuola delle Cefalee (ASC).

Il percorso, volto a ottenere diagnosi e cure adeguate del paziente con cefalea,  è giunto ormai nella sua fase operativa e garantisce al paziente l’accesso tempestivo a diagnosi e cure appropriate a due passi da casa, ovvero dal proprio medico, quando ciò sia sufficiente ,e in centri specialistici per le forme che richiedono una valutazione più approfondita.

I medici di famiglia e gli specialisti sono stati infatti addestrati all’utilizzo di un software, AIDA Cefalee – Archivio Informatico con funzioni di Diagnosi Assistita per Cefalee, messo a punto in collaborazione con l’Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee (ANIRCEF), che aiuta ad applicare i complessi criteri diagnostici internazionali per le Cefalee, suggerendo la diagnosi più appropriata tra le 35 forme di cefalea e contribuendo ad elevare gli standard diagnostici e quindi terapeutici.

I medici di medicina generale che hanno completato con profitto il corso di formazione, potranno ora gestire nei propri ambulatori i casi meno complessi, mentre i pazienti più difficili, che richiedono accertamenti e cure specialistiche, verranno inviati direttamente ai Centri Cefalee. Per questo scopo verrà utilizzata una lista di prenotazioni riservata che garantirà tempi d’attesa brevissimi ai pazienti con le forme più severe e invalidanti. 
Il progetto prende il via oggi in Campania, ma potrà essere esportato in futuro anche in altre Regioni.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti