Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Ciclo Mestruale

Falsi miti da sfatare

di
Pubblicato il: 14-05-2007

Per dissipare una volta per tutte dubbi e dicerie a proposito del ciclo femminile. Vediamo quali sono...

Sanihelp.it - 1. Ciclo non è sinonimo di mestruazione. Come abbiamo visto analizzando la sua fisiologia, il ciclo mestruale, detto anche ciclo sessuale, dura circa un mese, e la mestruazione è solo una delle sua fasi, oltretutto la più breve. 

2. L’ovulazione non è il solo momento fertile. Se è verissimo che i giorni più adatti per il concepimento sono quelli compresi tra il decimo e il diciottesimo, questo non significa che nei restanti sia impossibile rimanere incinta. L’unico modo per evitare una gravidanza indesiderata è quello di utilizzare i metodi contraccettivi.

3. L’assenza di mestruazioni non è sempre una malattia. Un'amenorrea solo disfunzionale o che non dipende da una malattia grave, non può di per sé portare l'organismo ad alcuna complicanza. Questo tipo di amenorrea relativamente benigna, tipica per esempio delle atlete o delle persone sotto stress, rappresenta la stragrande maggioranza dei casi di amenorrea. E’ bene comunque parlarne con il proprio ginecologo.

4. Il ciclo comincia dal primo giorno delle mestruazioni, e non dalla loro scomparsa. Si tratta di un errore abbastanza diffuso, che può portare a confusione e disordine sia nel controllo della regolarità che nell’individuazione dell’ovulazione.

5. L’ovulazione non è sempre riconoscibile. Esistono dei sintomi tipici, quali leucorrea e dolore momentaneo al basso ventre, ma la loro intensità varia considerevolmente da donna a donna. Queste manifestazioni, insieme alla misurazione dell’aumento della temperatura basale, vengono utilizzate per il calcolo naturale del periodo fertile.

6. Le mestruazioni non servono ad espellere sangue vecchio. Secondo questa diceria popolare, arcaica ma purtroppo ancora piuttosto diffusa, la donna avrebbe bisogno di avere le mestruazioni per disintossicarsi e liberare sostanze nocive. Niente di più falso: la perdita ematica della mestruazione è dovuta allo sfaldamento dell’endometrio, che si genera ogni mese all’interno dell’utero.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti