Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le norme di sicurezza

Bimbi in auto: istruzioni per l'uso

di
Pubblicato il: 23-05-2007

Famiglia in partenza? Occhio a sistemare bene in auto il piccolino. Dal seggiolino all'adattatore, ecco una guida utile per viaggi sicuri.

Sanihelp.it - Con l’entrata in vigore, dal 14 aprile 2006, del Decreto Legislativo 13 marzo 2006 n. 150, è obbligatorio per tutti, conducente e passeggeri, l’uso delle cinture di sicurezza, e nel caso di trasporto di bambini è altrettanto obbligatorio adottare i sistemi di ritenuta idonei, che sono di due tipi: seggiolini e adattatori.

È bene che i genitori ricordino queste semplici regole:

1. I dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 36 chili: fino a 18 chili si possono usare solo i seggiolini, oltre questo peso si possono utilizzare anche gli adattatori. Quest’ultimi sono dei piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di sicurezza dell’auto che però vanno passate sotto le alette poste ai lati, in senso longitudinale al torace.

2. La scelta del dispositivo deve essere fatta in base al peso del bimbo. I dispositivi di sicurezza si intendono omologati in base alla normativa nazionale costituita dal Reg. ECE 44, che prevede quattro classi di seggiolini così ripartite:
- classe 0: per neonati o infanti inferiori ai 9 kg di peso (sempre seggiolini)
- classe 1: per infanti da 9 a 18 kg di peso (sempre seggiolini)
- classe 2: per bambini da 18 a 25 kg di peso (seggiolini o adattatori)
- classe 3: per bambini da 25 a 35 kg di peso (seggiolini o adattatori).

3. Su ogni prodotto omologato, e quindi commercializzabile e utilizzabile, c’è la sigla ECE 44 o ECE R 44 o solo R 44: tale sigla è garanzia del prodotto omologato. Il talloncino presente sul prodotto (da conservare sempre intatto) deve recare le seguenti indicazioni: marca della casa costruttrice, classe del prodotto, Paese di produzione, regolamento ECE 44, numero di omologazione.

4. I sistemi di sicurezza presenti negli autoveicoli non sono adatti a persone inferiori a 1.50 metri di altezza.
5. Fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell’auto. Dopo i 10 chili si può sistemare il seggiolino in senso di marcia.

6. Il posto più adatto è il sedile posteriore, al centro, che protegge anche da eventuali urti laterali. Si può sistemare il bimbo anche sul sedile anteriore, a patto che la macchina sia provvista di airbag (a meno che non possa essere disattivato).

7. Lo schienale del seggiolino deve essere ben appoggiato al sedile della macchina e le cinture presenti sul dispositivo devono sempre essere allacciate, anche per brevi tragitti.

8. I passeggeri di età superiore ai 12 anni, o comunque di statura superiore a 150 cm vanno considerati alla stregua degli adulti e hanno perciò l’obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza.

9. I genitori, che sono i responsabili della salute, della sicurezza, dell’educazione del bambino, devono ricordare il valore educativo dell’esempio: l’obbligo delle cinture, vale anche e prima di tutto per loro!

Buon viaggio a grandi e piccini!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Polizia di Stato

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
2.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti