Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Estate torrida: attivo da oggi Call Center per le emergenze

di
Pubblicato il: 01-06-2007
Sanihelp.it - Il Ministero della Salute ha predisposto un Piano per ridurre le conseguenze negative sulla salute di eventuali ondate di calore in particolare rivolte alle fasce di popolazione più a rischio (anziani, bambini, persone con patologie croniche). Per l’estate 2007 infatti le previsioni meteorologiche a lunga distanza, sebbene relativamente incerte, indicano la possibilità del verificarsi nel mese di giugno di ondate di calore sulle aree del Mediterraneo. 

Linee guida sono state concordate con Comuni e Regioni e diffuse ai medici di medicina generale, agli operatori dei servizi sanitari e sociali territoriali e sono scaricabili dal sito web del Ministero.

Presso il Centro di Competenza Nazionale di prevenzione degli effetti del Caldo è operativo un sistema di allarme che è in grado di dichiarare quotidianamente la previsione alle successive 72 ore del livello di rischio per la salute dal calore. Ogni giorno viene prodotto un bollettino specifico per ciascuna città che viene ampiamente diffuso alle istituzioni responsabili di quella città. 

Non tutti gli anziani sono a rischio per il caldo, ma solo quella piccola parte (10-20%) che soffrono di patologie croniche o sono in condizioni socio-economiche precarie. In molti Comuni sono state approntate le Anagrafi della fragilità, riservate ai medici di famiglia e agli operatori dei servizi sociali per permettere una pronta identificazione dei soggetti a rischio. 

Infine, è stata predisposta una campagna informativa per la popolazione con:
-annunci via radio e televisione con RAI e Mediaset, sia per la comunicazione delle buone pratiche preventive che per l’eventuale comunicazione di emergenza
-materiali informativi distribuiti attraverso giornali e farmacie
-servizio Call Center 1500, attivo da oggi, 1° giugno, tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00, per deviare le chiamate sui numeri verdi dei Comuni e delle Regioni o del volontariato che li hanno predisposti: in questo modo l’utente raggiunge direttamente il centro che può immediatamente aiutarlo. Per le zone dove questi numeri non sono attivi gli operatori del Ministero indirizzano il chiamante, se necessario, ai servizi locali di cui hanno un ampio indirizzario.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti