Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Novità contro cellulite e grasso localizzato

Cellulite: la soluzione in un cerotto

di
Pubblicato il: 07-06-2007

Se la cellulite non ti da tregua, hai già provato tutte le diete, non salti un giorno di palestra e odi spalmarti di crema, prova i nuovi patch a base di fosfatidilcolina.

Sanihelp.it - Alzi la mano chi non ha la cellulite. Anche quelle fortunate che quest’estate sfoggeranno fisici magri e ben torniti non sono immuni dalla comparsa dell’odiosa pelle a buccia d’arancia. Infatti la riduzione di grasso corporeo e il mantenimento di un regime dietetico adeguato non sono purtroppo garanzie di pelle elastica e priva di inestetismi.
E quando la dieta, il movimento e i cosmetici non danno i risultati sperati, la tecnologia ci viene in aiuto, con cerotti salva-bellezza pratici, facili da applicare e sempre pronti all’uso.

Un esempio? Fosfalife Patch® è una vera novità in quanto campo: composto da fosfatidilcolina (hydrogenated lecithin), un estere dell’acido difosfatidico in grado di sciogliere le adiposità localizzate, garantisce, grazie alla sua applicazione prolungata sulla pelle, un’azione costante e continua dei componenti, consentendo una domiciliazione terapeutica davvero efficace.

Non sempre la cellulite è associata a problemi di sovrappeso, ma laddove vi sia contemporanea coesistenza con accumulo di grasso nelle cellule adipose del tessuto sottocutaneo aggredito da cellulite, si osserverà un aumento nel volume degli adipociti che tenderà ad aggravare le già ridotte condizioni circolatorie locali.

In questi casi l’arma più efficace si chiama fosfatidilcolina, di cui recentemente è stato evidenziato l'uso in medicina estetica per sciogliere il grasso sottocutaneo; infatti, essendo un emulsificante naturale dei grassi, è in grado dunque di favorire l'eliminazione e la conversione degli stessi in energia.
Per questo oggi ne viene proposto l'impiego come forma iniettabile per il trattamento della cellulite e delle borse palpebrali. Infatti alcuni studi in atto hanno dimostrato la sua capacità nel ridurre i livelli sistemici di colesterolo e trigliceridi, nonché nell'aumentare la lipolisi. L'azione della fosfatidilcolina, dunque, si presenta particolarmente interessante per operare sulla componente della cellulite dovuta all'adiposità localizzata.

I primi e unici patch cosmeceutici per la riduzione della cellulite localizzata, in cui la fosfatidilcolina è in associazione ad estratti glicolici di equiseto e centella, sono proposti da International Biolife. Questa innovativa formulazione permette un rapido e profondo assorbimento dei principi attivi per via topica, svolgendo le seguenti azioni:
-fosfatidilcolina: aumento della lipolisi
-centella: miglioramento degli stati venosi e delle alterazioni del trofismo cutaneo; riduzione delle striae gravidarum e della cellulite
-equiseto: mantenimento del tono elastico di: pareti arteriose, tessuti tendinei, cartilaginei detossificazione delle scorie metaboliche; aumento della diuresi conseguente all'alto contenuto in sali di potassio, glucosidi flavonoidici e saponine.

Risultato: riduzione mirata delle adiposità localizzate grazie all’azione lipolitica della fosfatidilcolina che, attivando i recettori presenti nella membrana della cellula lipidica, ne favorisce la penetrazione e la lipolisi, ridonando al corpo sia maschile che femminile armoniosità e tonicità.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Messaggio promozionale



Promozioni:

Commenti