Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Disabili e turismo

Come Organizzare una vacanza accessibile

di
Pubblicato il: 21-06-2007

Vacanze e disabilità, un binomio che a un primo sguardo può sembrare impossibile. Andando nel profondo invece le possibilità ci sono.

Sanihelp.it - Con tutte le difficoltà che un disabile può incontrare nella vita quotidiana figuriamoci se riesce a godersi appieno una vacanza. E invece no! È possibile. Basta qualche piccolo accorgimento e un po’ di preparazione. Adesso non illudiamoci. Perché non è tutto rose e fiori.

Per fare il punto sulla situazione Sanihelp.it ha intervistato Massimo Ricotti responsabile di Mondopossibile un agenzia viaggi di Torino, specializzata in vacanze per disabili

Abbiamo capito subito una cosa: i costi aumentano notevolmente perché bisogna rivolgersi a strutture alberghiere di qualità più elevata e perché bisogna organizzare i trasporti.

«Molti hotel sia 3 stelle che di categorie superiori dispongono di camere specifiche per disabili il vero grande problema sono i trasporti locali. Una persona normodotata, una volta atterrata in aeroporto prende la metropolitana o l’autobus una persona disabile deve servirsi di mezzi appositi – spiega Ricotti – e le ditte che offrono trasporto con mezzi accessibili non sono molte e nella maggioranza dei casi lavorano in gran parte per i servizi sociali del proprio comune e quindi non sono disponibili per i turisti».

Quindi come si fa?
«Cercando e ricercando alla fine si trova ma capiamo bene che i prezzi lievitano. Va detto che questa operazione è molto più semplice quando organizziamo viaggi nelle principali città italiana dove, negli ultimi anni, sono nati operatori che offrono servizi di trasporto accessibili».

Mare, montagna o città?
La montagna è poco richiesta. La maggior parte della nostra clientela ha difficoltà motorie e si divide tra mare e città d’arte.

Quale è la regione più attrezzata per le spiagge?
Sicuramente l’Emilia Romagna, oltre che per le infrastrutture anche perché ha il vantaggio di avere la spiaggia allo stesso livello della passeggiata. In liguria è difficile trovare una situazione del genere.

E come va con i musei.
«va bene per quelli importanti, musei vaticani e uffizi per fare due esempi, meno bene per gli altri. Ma non si può fare una mappatura»

Sembra di capire che non circolano grandi informazioni.

«Esatto. Bisogna cercare in rete, telefonare, chiedere. Per esempio L’ENIT non fornisce nessuna informazione».

Chiudiamo con un giudizio, come è messa l’Italia.
«Dal punto di vista delle strutture l’Italia è al pari degli altri paesi europei, le difficoltà di trasporto ci sono dovunque. Chiaramente ci sono casi migliori e casi peggiori. Forse in Italia il problema dei disabili è ce non riescono a inserirsi nel tessuto lavorativo ma il discorso si fa complesso».

Per avere informazioni sui pacchetti e sulle destinazioni per disabili l’agenzia mondopossibile – promotour di Torino potrebbe esservi di aiuto il numero di telefono è 011.3018.888


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti