Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prodotti bio e convenzionali: dov'è la differenza?

di
Pubblicato il: 04-09-2007
Sanihelp.it - Non c'è poi tutta questa differenza tra i prodotti biologici per la prima colazione e quelli classici: lo dimostra l'inchiesta pubblicata sul numero di settembre di Altroconsumo e condotta su yogurt alla fragola, fette biscottate, frollini integrali, confetture, cereali e latte. 

L'inchiesta puntava a valutare diversi parametri: contaminazione da muffe, residui di farmaci (come gli antibiotici) e di pesticidi e qualità degli ingredienti. I risultati dimostrano che non sempre biologico fa rima con naturalità e semplicità del prodotto.
Negli yogurt, nelle fette biscottate, nei frollini e nei cereali ci sono additivi e grassi di scarsa qualità (come olio di palma e cocco) sia se i prodotti sono convenzionali, sia in molti di quelli biologici. 

Una scoperta sconcertante: da questi ultimi ci saremmo aspettati ingredienti diversi, dato che sono percepiti dai consumatori come alimenti più sani e visto che tendono a costare di più.  Quest'ultimo parametro non è certo da sottovalutare: una colazione bio infatti può costare anche il 75% in più di una fatta con prodotti tradizionali. 

Confermata invece l'assenza di fitofarmaci nei prodotti bio: non ne sono stati riscontrati, a differenza di quanto accade in quelli convenzionali.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Altroconsumo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti