Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le regole per cambiare il pannolino

Cambio del pannolino: istruzioni per l'uso

di
Pubblicato il: 06-09-2007

Sembra facile, ma non è così. Irritazioni e infiammazioni sono sempre dietro l'angolo. Ecco come arginare il pericolo e tenere sempre il suo sederino pulito e protetto.

Sanihelp.it - Il cambio del pannolino è un’operazione importante, che bisogna svolgere molto spesso durante la giornata per evitare che il contatto della pelle con le feci e l’urina, spesso molto acide, sfoci in irritazioni anche serie.
Ricorda che molte volte il pianto del bambino non è altro che l’avviso di un disagio che si risolve con un cambio del pannolino!

Ecco le corrette regole per il rito del pannolino.

1. Appoggia sulla superficie scelta per il cambio (fasciatoio, letto, mobiletto del bagno ecc.) un asciugamano piegato più volte, così da assicurare al tuo piccolo morbidezza e igiene (essendo l’asciugamano lavabile e cambiabile con frequenza).

2. Ricordati di lavarti sempre le mani, prima e dopo ogni cambio.

3. Cerca di avere sempre tutto a portata di mano, prima di iniziare: telo per asciugare il neonato, crema protettiva, meglio se all’ossido di zinco, salviettine umidificate, olio di calendula per proteggere la pelle dei suoi genitali, pannolino nuovo e cambio completo di indumenti.

4. Quando la pelle è irritata, l’alternativa migliore all’acqua è l’olio (d’oliva o di calendula).

5. La zona genitale va lavata possibilmente sotto l'acqua corrente con una piccola quantità di sapone neutro.

6. Nelle femmine occorre procedere con movimenti dall'avanti all'indietro (per non contaminare la delicata zona vulvare con i germi intestinali, eliminati con le feci e spesso presenti a livello anale), ricordandosi di detergere delicatamente anche la zona tra le grandi e piccole labbra.
Nei maschi che presentano ancora il glande coperto (prepuzio), non bisogna forzatamente abbassare la pelle, ma lavare solo la zona esterna. Nei bambini più grandi, nei quali è possibile scoperchiare il glande, abbassa il prepuzio e lava anche la punta del pene, per rimuovere eventuali depositi di smegma.

7. Ricorda: i bambini non vanno lasciati soli neppure per pochi istanti: mentre lo cambi mantieni sempre un contatto con il suo corpo, anche solo con una mano.

8. Appena puoi lascialo senza pannolino, nudo dalla cintola in giù, a contatto con l’aria. In questi casi proteggi il materasso con panni morbidi di flanella stesi sopra una tela cerata.
Il tuo piccolo sarà felice nella sua libertà e la pelle ne gioverà di certo!  


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
I primi giorni di vita del bambino, di Paola di Pietro, Red Edizioni

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti